Brindisi, Zizza: "Chiesta l’audizione urgente dei vertici del Consorzio di Torre Guaceto in commissione Ambiente al Senato. Facciamo chiarezza"

13/01/2016 - La riserva naturale di Torre Guaceto deve restare un fiore all’occhiello di questo territorio, e un faro turistico importante per la nostra provincia, come capogruppo dei Conservatori Riformisti in Commissione Ambiente al Senato.

"Ho chiesto l’audizione dei vertici del Consorzio, del Comune di Carovigno, di Brindisi e del WWF nazionale, bisogna fare chiarezza sugli ultimi due anni dove si sono verificati fatti che hanno danneggiato la Riserva.

Seguirò con particolare attenzione la vicenda del Consorzio e mi batterò per un’opera di rilancio e valorizzazione in collaborazione con il ministero dell’Ambiente.” Lo afferma il senatore Vittorio Zizza, componente della Commissione Ambiente al Senato. “ Sino a maggio 2013, durante il mio governo come sindaco di Carovigno, la riserva naturale di Torre Guaceto ha raggiunto il suo massimo potenziale, con una grande operazione di marketing anche internazionale, qualcosa è accaduto in questi due anni che indebolito il Consorzio- spiega il senatore- Sono accaduti fatti e sono state gettate ombre che hanno oscurato questo importante risorsa.

Sono stato il primo a chiedere in questi due anni di fare chiarezza su quello che stava accadendo. Ma da qualche mese con la nuova gestione, e con Vincenzo Epifani presidente si è aperta una nuova stagione che fa ben sperare in un rilancio e una ripresa.” “Si stanno verificando fatti concreti per il futuro della riserv- aggiunge Zizza- in questi giorni stanno partendo i lavori per le barriere drenanti al depuratore. Con queste opere finalmente la riserva non avrà problemi di scarichi a mare. A questo si aggiunge il lavoro fatto in queste settimane dal consiglio di amministrazione con la richiesta di 11milioni di euro per un progetto per il riutilizzo delle acque depurate per i comparti agricoli. Inoltre l’Acquedotto pugliese ha assicurato che inizieranno a breve i lavori per la condotta sottomarina.” “Esprimo preoccupazione per quello che è accaduto negli ultimi due anni- conclude il senatore dei Conservatori Riformisti- ma sono convinto che il sindaco Carmine Brandi, persona concreta e coerente, attraverso un bando pubblico garantirà figure professionali per gestire questa importante risorse.

Spero che lo stesso facciano anche WWF e Comune di Brindisi. ”


da Vittorio Zizza
Senatore Conservatori Riformisti




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2016 alle 13:51 sul giornale del 14 gennaio 2016 - 1286 letture

In questo articolo si parla di politica, brindisi, francavilla fontana, Conservatori Riformisti, Vittorio Zizza, San Vito dei Normanni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/assB