Taekwondo, un vero successo il 14° Trofeo ‘Ivan Ciullo’

18/01/2016 - Ha il fascino delle grandi competizioni ed anche al quattordicesimo anno si conferma come successo di partecipanti, di grandi dimostrazioni di atletismo e tecnica, quale perfetta organizzazione.

Sarebbe bastato guardare gli Under 12, che hanno dato vita al 14° Trofeo ‘Ivan Ciullo’, per intuire quanto sia grande l'interesse dei ragazzi per questa antica e nobile disciplina sportiva, quale il taekwondo.

A dar vita al torneo, svoltosi nel palazzetto dello sport Franco Melfi, del rione, Casale, sono stati gli atleti dell'Associazione Sportiva Dilettantistica ‘Pennetta Rosa’, presieduta da Annunziata Trono, il cui Direttore Tecnico è Cosimo Spinelli.

Vi hanno partecipato: Centro TKD Foggia, del maestro Ugo Smiraglia, A.S. TKD Whang Monteroni del maestro Giuseppe Mancarella, Centro TKD Monopoli del maestro Martino Montanaro, C.D.S. TKD Massafra del maestro Tommaso Petrelli, A.S.D. Dynamic TKD Latiano del maestro Roberto Muscio, Centro TKD Di Lauro Mesagne del maestro Concetta Di Lauro, Zen Sport Center Mesagne del maestro Daniela Lupoli; A.S. Team Benatti S. Pietro Ver.co del maestro Luigi Benatti e, logicamente, gli allievi della ‘Pennetta Rosa’.

Le gare sono state opportunamente divise in fasce di età: 4, 5 e 6 anni, 7, 8 e 9 anni, 10, 11e 12 anni. I concorrenti si sono esibiti in percorsi misti e giochi di squadra, facendo divertire la gente che ha assistito al torneo.

Presente al torneo, il presidente regionale FITA, Martino Montanaro, il quale ha voluto ringraziare il maestro Cosino Spinelli, facendogli i complimenti per ciò che ha fatto e continua a fare, mettendoci grande passione e serietà nel trasmettere ai giovani i valori dello sport, in particolare del Taekwondo in generale, e come suo amico, è orgoglioso di come trasmette con spirito di servizio ai ragazzi e alla comunità più in generale, quei valori di solidarietà, lealtà e generosità che sono i veri valori che caratterizzano la nostra disciplina sportiva.

A fine gara si è proceduto alla premiazione di tutti i partecipanti e delle rispettive società.

Al torneo hanno assistito anche i genitori di Ivan Ciullo, Angelo e Daniela, da sempre vicini allo sport brindisino. Ora, visti i successi degli altri anni, i dirigenti del sodalizio brindisino stanno ipotizzando di portare il torneo, che è anche una sorta di festa dello, sport, a livello interregionale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2016 alle 09:18 sul giornale del 19 gennaio 2016 - 1557 letture

In questo articolo si parla di sport, taekwondo, foggia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asBS