Brindisi: responsabile di una rapina lo scorso luglio, arrestato 25enne

27/01/2016 - I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi, hanno tratto in arresto Andrea Errico, 25enne del posto, autore di una rapina commessa il 04 luglio scorso a Brindisi.

I carabinieri hanno eseguito un provvedimento cautelare emesso nei confronti del giovane emesso dal Dott. Giuseppe Licci, G.I.P. del Tribunale di Brindisi, su richiesta del Dott. Raffaele Casto, la Procura della Repubblica di Brindisi, i quali hanno concordato con quanto emerso nelle indagini dell’Arma.

Errico Andrea, la scorsa estate, ha commesso una rapina ai danni di un quarantenne brindisino. In particolare la vittima aveva denunciato ai militari operanti che, nella tarda serata del 4 luglio, alcuni sconosciuti, dopo averlo picchiato e minacciato con una pistola, si erano impossessati della sua autovettura e di altri effetti personali. In sede di denuncia, inoltre, la vittima descriveva i fatti con dovizia di particolari rivelando che qualche tempo prima aveva inserito un sito un annuncio per fare conoscenze.

Ha poi raccontato di aver ricevuto, sempre durante la stessa serata, più telefonate di una persona che voleva conoscerlo, fissando un appuntamento.

La vittima, dopo aver raggiunto il luogo prestabilito per l’incontro, sito nella zona industriale di Brindisi, veniva percossa dai rapinatori ed oltre agli effetti personali gli veniva sottratta anche l’autovettura, successivamente rinvenuta in stato di abbandono a poche ore dal fatto.

Da questi particolari i Carabinieri procedevano a ricostruire la rete di contatti tenuta dalla vittima, in particolare analizzando i tabulati telefonici e risalendo così alla reale identità del giovane interlocutore.

Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, l'arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione a regime degli arresti domiciliari.


di Carla Solino
brindisi@viverepuglia.it




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2016 alle 13:26 sul giornale del 28 gennaio 2016 - 1287 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, brindisi, arressto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asYm