Ostuni: “Shoah-Frammenti di una ballata": torna il commovente spettacolo sulla Shoah

27/01/2016 - Per ricordare l’Olocausto agli studenti, torna nella settimana in cui ricorre la Giornata della Memoria 2016 – nel 71° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz – lo spettacolo teatrale multimediale “Shoah-Frammenti di una ballata”, promosso dal Consiglio regionale della Puglia, curato dal Servizio consiliare comunicazione istituzionale-biblioteca e prodotto da Farm Lecce.

Collaborano l’Ufficio regionale scolastico e l'assessorato alla Cultura del Comune di Ostuni. Lo spettacolo andrà in scena giovedì 28 gennaio presso il teatro Roma di Ostuni dove sono stati programmati due spettacoli per ogni data, alle 9.30 e alle 11, con ingresso gratuito su prenotazione per le scolaresche. Nel 2015, sono stati 4mila gli allievi di 80 istituti scolastici che hanno assistito alla toccante rappresentazione dell'attore e regista Fabrizio Saccomanno, con le musiche dal vivo del violoncellista Radi Hasa e la partecipazione sullo schermo degli attori Michele Placido, Cosimo Cinieri, Emilio Solfrizzi, Brizio Montinaro e Rino Cassano.

In una scena scarna, sotto un grande schermo sul quale scorrono immagini, Saccomanno interpreta con grande impatto emotivo le testimonianze di quattro piccole vittime dell’Olocausto: lo smarrimento, il dolore, l’umanità travolta dall’odio di un bambino ucraino che sopravvive da solo in un bosco per sottrarsi ai nazisti, di uno scolaro ungherese deportato da un villaggio, di un tredicenne polacco che affronta le selezioni vita-morte ad Auschwitz e di un orfano di dieci anni, che attende di partire per la Terra Promessa, ma non sa dov’è.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2016 alle 11:07 sul giornale del 28 gennaio 2016 - 1585 letture

In questo articolo si parla di cultura, lecce, brindisi, puglia, Giornata della Memoria Shoah, ostuni, comune di ostuni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asXW