Brindisi: torna "Hortus", la mostra dell'orto e del giardino in programma al Cillarese

01/02/2016 - Il Sindaco Mimmo Consales rende noto che sono stati definiti tutti i dettagli organizzativi della prossima edizione di “Hortus”, la Mostra mercato dell’orto e del giardino, giunta alla sua terza edizione.

L’iniziativa è della Federalberghi di Brindisi e si avvale del patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Si svolgerà nei giorni 24 e 25 aprile nel Parco urbano del Cillarese.
“E’ da giorni che leggo polemiche strumentali riguardanti anche lo svolgimento di questa manifestazione – precisa il Sindaco Consales – ed invece con il bravissimo Pierangelo Argentieri siamo al lavoro da tempo per definire il programma della prossima edizione di Hortus. Ancora una volta nella città di Brindisi ci saranno migliaia di visitatori interessati a vedere questa mostra di piante biologiche da orto, di siepi biologiche, piante per interno e per esterno, piante mediterranee autoctone, fiori e piante da vaso, piante aromatiche e medicinali, piante grasse ed ogni altra essenza legata al nostro territorio. Ad Hortus parteciperanno espositori provenienti da molte località, tra commercianti, agricoltori, cooperative, associazioni di categoria, associazioni culturali, vivai ed enti pubblici.
Ma questa ‘due giorni’ sarà anche occasione di dibattito attraverso conferenze tematiche, mostre ed iniziative di sensibilizzazione alla sostenibilità nell’uso dell’acqua ed alla cucina biologica con l’utilizzo di erbe, frutti ed ortaggi”.
La prossima edizione di Hortus, così come il Wine Festival e la altre iniziative che si svolgeranno a Brindisi nel corso del 2016, saranno presentate a Milano, nel corso della BIT (Borsa Internazionale del Turismo), alla presenza del Sindaco Mimmo Consales.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2016 alle 17:42 sul giornale del 02 febbraio 2016 - 1461 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, sindaco, brindisi, hortus, Comune di brindisi, cillarese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ataf