Ostuni: Basket C-Silver, Ostuni supera Invicta Brindisi,coach Curiale: "Vittoria importante"

01/02/2016 - Continua il momento positivo per la Cestistica Ostuni, che batte il fanalino di coda Invicta Brindisi (ultima insieme a Lecce, superata anche da Francavilla vittoriosa contro Ruvo), in una partita mai in discussione e condotta sin dalle prime battute

Esemplare l’approccio da parte dei ragazzi di coach Curiale, +10 già dopo metà primo quarto e +18 all’intervallo, con gli avversari mai in partita: una prestazione, quella dei gialloblù, che ha permesso anche a capitan Morena (chirurgico: 12 punti in meno di 20 minuti) di rifiatare in panchina dopo aver fatto gli straordinari contro Ruvo e Altamura.

Al termine di una settimana massacrante, con tre partite in 8 giorni, la Cestistica ha subito messo le cose in chiaro, pigiando il piede sull’acceleratore già dalla palla a due: grazie ad una difesa aggressiva e tanto contropiede, Ostuni, trascinata dal solito Brachon Griffin (23) e da un ottimo Matteo Di Salvatore (15 con 7/8 da due), ha travolto i biancoazzurri ospiti. Ottima anche la prova di Louis Craft (20 punti e addirittura 21 rimbalzi).

Privi di Pacifico e Rizzo, i brindisini non erano comunque una squadra da affrontare sottogamba, come dimostrato una settimana fa, quando hanno battuto in casa l’Adria Bari, e nella partita di andata, in cui misero seriamente in difficoltà i gialloblù, che ebbero la meglio solo al rush finale. Ma la grinta messa in campo da Morena e compagni non ha lasciato possibilità ai giocatori allenati da Cozzoli.

“Era una vittoria importante e l’abbiamo portata a casa – le parole di Enrico Curiale a fine partita – voglio fare un plauso al mio staff tecnico, da Emilio Geri a Luca Lococciolo a Mimmo Borgone e Massimo Todero, lo meritano per ciò che stiamo facendo in settimana e durante gli allenamenti”. Alcuni problemi alla strumentazione elettronica dei 24 secondi ha rischiato di non far giocare gli ostunesi al PalaGentile, emigrando altrove: “Voglio ringraziare i dirigenti e la società per aver risolto ogni problema permettendoci di giocare sul nostro campo – conclude il coach ostunese – ora vogliamo continuare a fare bene”.

Domenica a Lecce, contro l’altra squadra ultima insieme all’Invicta, un’altra sfida sulla carta agevole per Ostuni, che però dovrà affrontare il match con la stessa determinazione per portare a casa altri due punti fondamentali per la salvezza, obiettivo stagionale ancora lontano.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-02-2016 alle 19:10 sul giornale del 02 febbraio 2016 - 895 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, vittoria, ostuni, cestistica ostuni, invicta brindisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ataH