Olio 100% italiano con olive greche e spagnole, scoperta truffa tra Puglia e Calabria

Olio oliva 03/02/2016 - Una vasta operazione condotta dall'Ispettorato repressione frodi (ICQRF) e coordinata dalla Procura di Trani, ha portato al blocco di un diffuso sistema di frode, radicato in Puglia e Calabria, nel settore del commercio dell'olio.

L’operazione ha consentito di bloccare oltre 2.000 tonnellate di olio extravergine di oliva italiano, ma che invece proveniva da Spagna e Grecia. Nella truffa erano coinvolte imprese 'cartiere' pugliesi e calabresi che emettevano falsa documentazione che attestava l'origine nazionale dell’olio extravergine di oliva, e che attraverso artifici e triangolazioni documentali arrivava a ignari soggetti imbottigliatori già designato come “made in Italy”, pronto per essere confezionato e distribuito sul mercato.

Sedici sequestri e dodici perquisizioni sono stati effettuati nelle città di Andria, Crotone e Gioia Tauro.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 03-02-2016 alle 18:21 sul giornale del 04 febbraio 2016 - 1076 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, olio, puglia, olio d'oliva, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atg8