Brindisi: nasconde in casa hashish per lo spaccio, arrestato 44enne

04/02/2016 - Gli arresti domiciliari non hanno frenato la sua attività di pusher, anzi.

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi,durante una perquisizione domiciliare, eseguita la notte scorsa, hanno rinvenuto tra le mura abitative di Claudio Calò, 44enne brindisino, già sottoposto agli arresti domiciliari, 27 grammi di stupefacente del tipo hashish, già suddiviso in dosi e nascosto in un vano ricavato nello stipite di una porta, la somma contante di 230 euro, costituente il provento dello spaccio, e un bilancino di precisione. Il tutto è stato sequestrato.

L’uomo è stato tratto in arresto e, su disposizione dell'Autorità giudiziaria, dopo le formalità di rito, ricondotto agli arresti domiciliari nella propria abitazione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2016 alle 14:41 sul giornale del 05 febbraio 2016 - 979 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, brindisi, pusher

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/athW