Rifiuti: a Brindisi arrestato il sindaco Consales per corruzione, abuso d'ufficio, concussione e truffa in concorso

06/02/2016 - Amaro risveglio per la città adriatica.

Abuso d'ufficio,corruzione, concussione e truffa in concorso. Sono queste le accuse che pesano sul primo cittadino di Brindisi, Mimmo Consales, arrestato dalla Digos di Brindisi. Assieme a lui, nei guai un imprenditore e un commercialista della ditta Nubile. Lo stesso commercialista era già indagato per aver 'portato' denaro alle casse dell'Equitalia, per azzerare il debito del sindaco brindisino.
Aggiornamento nelle prossime ore.

di Redazione
brindisi@viverepuglia.it 

 




Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2016 alle 08:27 sul giornale del 07 febbraio 2016 - 2334 letture

In questo articolo si parla di rifiuti, politica, sindaco, brindisi, articolo, Consales, nubile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atmN