Ostuni: Basket, Cestistica si prepara al derby contro Fasano

11/02/2016 - Dopo l’importante quanto sofferta vittoria di Lecce, la Cestistica Ostuni torna subito in campo per il turno infrasettimanale di Serie C Silver: 11 febbraio, al PalaGentile, una sfida molto particolare, e non solo perché è un derby.

A Ostuni arriverà infatti il Basket Fasano, che da poche settimane, dopo le dimissioni di coach Scarano, ha affidato la sua panchina a Beppe Vozza: dopo tre stagioni e mezza alla Cestistica, e dopo che lo scorso dicembre le nostre strade si sono divise, Vozza ha preso in mano le sorti dei biancoblù, aiutato, come vice, da un ostunese doc, Benedetto Zurlo, già da due stagioni nello staff tecnico del settore giovanile fasanese.

Il Basket Fasano, al terzo allenatore in stagione, sta facendo i conti con le tante assenze per infortunio di questo periodo: senza Rosato, Sibilio, Pezzarossa e soprattutto senza Vanni Laquintana, top scorer del girone pugliese di Serie C Silver (con oltre 30 punti di media), i biancoblù hanno ampliato il proprio roster con l’ingaggio di un altro ex Ostuni, Gianluca Marseglia, playmaker della Cestistica nelle ultime due stagioni e tra i protagonisti nella promozione in C Nazionale di due stagioni fa.

Ad affiancare Marseglia tra gli esterni, l’altro play/guardia Nicola De Meo, classe ’96 (13.1 punti a partita), Cosimo Liaci e Tommaso Stomeo. Sotto le plance invece, assente capitan Sibilio, a sfidare la coppia Morena-Craft saranno Leo Di Mola (ex Assi Ostuni), Fabio Argento e l’altro ex Ostuni Fabrizio Masciulli, in maglia gialloblù nella prima stagione di vita della Cestistica (Serie D 2012/13).

CURIALE: SALVEZZA LONTANA, DOBBIAMO LAVORARE “Sarà una partita molto impegnativa e difficile, tra due squadre che cercano la salvezza, con l’aggiunta del fattore derby che dà ancora più pepe alla sfida”, le parole di coach Enrico Curiale, che sta cercando di preparare al meglio una partita fondamentale. “Fasano è una buona squadra, che nelle ultime partite, seppur perdendo, ha fornito buone e positive prestazioni. Noi stiamo vivendo un buon periodo, ma dobbiamo stare attenti ad abbassare la guardia perché l’obiettivo salvezza è ancora lontano”.

Al fianco di Brachon Griffin, top scorer della squadra, e di capitan Morena, le cui prestazioni stanno salendo di tono, stanno crescendo anche i ragazzi più giovani. “Stiamo lavorando molto intensamente, e la crescita dei giovani è molto gratificante – continua Curiale – loro si allenano tutti i giorni facendo grossi sacrifici, e sono supportati anche dall’etica lavorativa dei due americani Griffin e Craft”.

“È importante anche il buon esempio che stanno dando i senior Morena, Milone e Tanzarella, che danno una grossa mano durante la settimana e aiutano anche me e lo staff a livello gestionale: le loro prestazioni in partita sono solo la punta dell’iceberg”. Due vittorie contro Fasano e Monopoli sarebbero un bel mattoncino per la salvezza: “Dobbiamo continuare a lavorare duramente – conclude il coach – perché l’obiettivo della salvezza è ancora difficile e dobbiamo assolutamente raggiungerlo. Non possiamo rilassarci ma solo continuare a fare ciò che stiamo facendo”.

GIORNATA FORZA OSTUNI Palla a due alle ore 20.30 al PalaGentile di Ostuni. La società ha deciso, per questa partita, di promuovere la “giornata Forza Ostuni”, per sostenere i nostri ragazzi in un momento fondamentale della stagione: solo per questo match gli abbonamenti acquistati a inizio stagione non saranno validi per l’ingresso. FORZA CESTISTICA!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2016 alle 10:23 sul giornale del 12 febbraio 2016 - 1346 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, ostuni, fasano, palagentile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atyL