Brindisi: Asso-Consum sulla chiusura Discarica Formica: "Vogliamo le verifiche"

12/02/2016 - L’Asso-consum, associazione per la difesa dei consumatori degli utenti e dei cittadini, componente CNCU, sul caso della chiusura della discarica Formica Ambiente di Brindisi disposta dal dirigente del settore Ambiente, Pasquale Epifani, a seguito dei controlli dell’Arpa, ha inviato un esposto alla procura della Repubblica di Brindisi contro i gestori della discarica.

L’associazione chiede di verificare:

- Se i controlli dell’Arpa avessero, negli scorsi anni, già messo in evidenza le problematiche della discarica

- Se Formica Ambiente fosse in possesso dell’autorizzazione a raccogliere anche inquinanti

- Se la discarica sia stata costruita secondo le norme;

- Se all’interno del Comune vi siano responsabilità sulla progettazione e sulla sorveglianza della discarica

- Se chi siano coloro che hanno collaudato la discarica e su quali basi abbiano rilasciato l’autorizzazione all’esercizio.

Per le prossime settimane i cittadini di Brindisi e degli altri comuni facente capo a Formiche Ambiente vivranno un’emergenza rifiuti.

“Come sempre” dichiara il presidente Aldo Perrotta “si chiude la stalla dopo che i buoi sono scappati”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-02-2016 alle 18:12 sul giornale del 13 febbraio 2016 - 1142 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, rifiuti, discarica, formica, Brindisi, Asso-consum

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atD1