Brindisi: Lavoratori Santa Teresa, Nubile e Sanitaservice incontrano Presidente della Regione Emiliano

15/02/2016 - Il Sindacato Cobas del Lavoro Privato si recherà a Bari Martedì 16 Febbraio alle ore 10,00 in concomitanza dei lavori del Consiglio Regionale Pugliese con una delegazione di lavoratori della Santa Teresa ,di Nubile ,di precari licenziati anzitempo dalla Sanitaservice , per incontrare il Presidente della Regione ,Michele Emiliano.

I Lavoratori hanno già ricevuto l’impegno da parte del Presidente ad interessarsi alle loro vertenze ma gli rappresenteranno il bisogno di stringere sui tempi.
I lavoratori della ditta Nubile non prendono stipendi da mesi ed il licenziamento arriva tra pochi giorni .
L’ingresso della nuova azienda Amiu appare sempre più lontana,anche alla luce degli ultimi avvenimenti che hanno portato al sequestro degli impianti.
Per i lavoratori della Santa Teresa riteniamo fondamentale l’intervento della Regione attraverso progetti che durino nel tempo , a fronte di una situazione delle province che vede tra pochi mesi la loro definitiva chiusura .
Così come realizzammo lo scorso anno quando furono evitati 15 licenziamenti di lavoratori della Santa Teresa con il sostegno del Commissario Prefettizio per la Provincia di Brindisi , Cesare Castelli , e di Leo Caroli , allora assessore regionale al lavoro .
Ed in prospettiva sosteniamo la idea di un definitivo passaggio della Santa Teresa sotto le ali della Regione Puglia.
Spiegheremo al Presidente Emiliano la difficile situazione dei 40 lavoratori della ditta Nubile che rischiano di rimanere sospesi per aria .
I lavoratori confidano nella interlocuzione con Emiliano ed il sostegno del Commissario Prefettizio al Comune di Brindisi , Cesare Castelli , per tornare al lavoro al più presto per ripristinare gli impianti e bonificare le discariche.
Chiederemo inoltre ad Emiliano , in qualità di assessore alla sanità, il ritorno al lavoro di questi precari della Sanitaservice a cui il contratto a tempo determinato è stato chiuso anticipatamente , secondo noi in modo illegittimo.
Insomma c’è tanto da discutere ma soprattutto da trovare una soluzione per 200 famiglie .
Il Sindacato Cobas formula i migliori auguri di buon lavoro al dottor Cesare Castelli , oggi ritornato a Brindisi in qualità di Commissario Prefettizio al Comune di Brindisi.
Siamo fortunati ad averlo avuto alla guida in questi difficili mesi della nostra città perché sicuramente darà un grande contributo nell’affrontare i problemi che ci affliggono.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2016 alle 16:12 sul giornale del 16 febbraio 2016 - 1080 letture

In questo articolo si parla di attualità, bari, cobas, regione puglia, santa teresa, Emiliano, roberto aprile, nubile, sanitaservice

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/atIV