Operazione "The Beginners", maxiblitz contro la SCU: arresti a Brindisi e in tutta Italia

23/02/2016 - Polizia di Stato, dopo serrate indagini, ha arrestato 34 individui per associazione mafiosa, estorsioni, danneggiamenti, detenzioni di armi, tutti aggravati dal metodo mafioso

Vasta operazione della polizia di stato della Questura di Brindisi sta eseguendo in città è un Ltre località del territorio nazionale un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip di Lecce su richiesta della locale direzione distrettuale antimafia. I soggetti, 34, sono indagati per associazione mafiosa, estorsioni, danneggiamenti, detenzioni di armi, tutti aggravati dal metodo mafioso. Inoltre si sta eseguendo un decreto di sequestro preventivo di beni mobili ed immobili del valore di svariate centinaia di euro.

Le indagini della squadra mobile e della polizia anticrimine, avviate nel 2013 ed incentrate sul clan della Sacra Corona Unita "Pasimeni" - Vicentino" e sulle articolazioni nel comune di Brindisi, hanno consentito di ricostruire le attività e gli interessi della stessa in particolare sulla città di Brindisi, facendo emergere altresì il ruolo di vertice di alcune donne, compagne dei capi clan che impartivano gli ordini degli affiliati.

I particolari dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che sarà tenuta presso gli uffici della Questura alla presenza del Procuratore della Repubblica Cataldo Motta alle 10.


di Redazione
brindisi@viverepuglia.it 

 




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2016 alle 08:01 sul giornale del 24 febbraio 2016 - 2335 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, arresti, mafia, brindisi, provincia, Scu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/at13