Brindisi: Rapine a banche, supermercati e tabaccherie, cinque arresti

02/03/2016 - Tabaccherie, supermarket e banche questi erano gli obiettivi preferiti dai cinque rapinatori arrestati alle prime ore della mattinata dai carabinieri di Brindisi, su provvedimenti di custodia cautelare emessi dal GIP del locale Tribunale.

Tabaccherie, supermarket e banche questi erano gli obiettivi preferiti dai cinque rapinatori arrestati alle prime ore della mattinata dai carabinieri di Brindisi, su provvedimenti di custodia cautelare emessi dal GIP del locale Tribunale.
Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Brindisi, sono state svolte, dall’aprile 2014 al settembre 2015, hanno consentito di individuare, grazie anche alla comparazione dei profili di DNA estrapolati dal RIS CC di Roma, gli autori di 6 rapine a mano armata commesse con violenza.
Gli arrestati rispondono anche, a vario titolo, di concorso in rapina aggravata, ricettazione, porto e detenzione illegale di arma da fuoco e lesioni personali aggravate.

di Redazione
brindisi@viverepuglia.it 

 




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2016 alle 08:13 sul giornale del 03 marzo 2016 - 997 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresti, carabinieri, rapina, brindisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aukV