Zizza sul caso Dema: " Gli interessi economici dell'impresa non devono prevalere sui diritti dei lavoratori"

02/03/2016 - Il senatore Zizza dà voce ai lavatori della Dema che in queste ore stanno protestando nella città di Brindisi affinchè venga tutelato il diritto al lavoro.

“La voce dei lavoratori Dema non cadrà nel silenzio, la loro protesta non andrà nel vuoto, comeGruppo di Conservatori e Riformisti, siamo vicini a tutti quei lavoratori che oggi stanno protestando nella città di Brindisi. Gli interessi economici dell’impresa non possono e non devono prevalere sui diritti di centinaia di lavoratori.” Ad affermarlo è il senatore Vittorio Zizza.
"Avevo già presentato in Commissione Industria del Senato una proposta di indagine conoscitiva sulla strategia industriale di Finmeccanica nel Comparto Aeronautico Pugliese- afferma Zizza- Solleciterò che venga calendarizzata perchè dobbiamo fare chiarezza sul reale piano industriale di Finmeccanica. Le strategie del colosso industriale non devono avere ripercussioni negative sui lavoratori e sulla tenuta del mercato. Non possiamo permettere che si incida negativamente sul livello occupazionale di tutte quelle realtà locali che oggi spingono parte dell’economia dell’intero territorio- conclude il senatore dei Cor- e che rappresentano per tutta la Puglia professionalità e affidabilità. Accerteremo che il Governo e gli organi competenti vigilino sulle strategie di Finmeccanica e daremo voce a tutti quei lavoratori per garantire il futuro di quel comparto nella regione Puglia.”


da Vittorio Zizza
Senatore Conservatori Riformisti




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2016 alle 10:01 sul giornale del 03 marzo 2016 - 1133 letture

In questo articolo si parla di politica, brindisi, lavoratori, diritto al lavoro, Conservatori Riformisti, Vittorio Zizza, dema

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auli