Lecce: Potenziamento della rete idrica, gli interventi sono a beneficio della parte orientale della città e dell’abitato di San Cataldo

05/03/2016 - L'Acquedotto Pugliese ha completato i lavori di potenziamento ed ampliamento della rete idrica a servizio dell’abitato di Lecce. Si tratta di opere rilevanti per il territorio comunale: grazie a questi interventi, infatti, è stata ottimizzata la disponibilità idrica in rete e migliorata l’affidabilità generale del sistema, soprattutto nelle ore di maggior prelievo, a beneficio della parte orientale della città e dell’abitato di San Cataldo.

I lavori hanno riguardato la posa in opera di condotte in ghisa sferoidale a diametro variabile, per complessivi 7,5 chilometri, e la installazione di quattro idrovalvole intelligenti che, dialogando tra loro, sono capaci di regolare il flusso secondo le reali esigenze del territorio.

L’intervento, pianificato dalla Regione Puglia, costato circa 3,7 milioni di euro, rientra tra quelli previsti e cofinanziati dal Programma operativo Fesr 2007/2013, “Piano Operativo Fondi Europei per lo Sviluppo Regionale”.

Un significativo intervento, che garantisce ai cittadini un servizio sempre più efficiente e in linea con l’impegno di Aqp a rispondere positivamente alle reali aspettative del territorio servito.

“Sono molto soddisfatto – ha sottolineato il sindaco di Lecce Paolo Perrone - per la realizzazione di questi lavori. Le opere in questione serviranno a migliorare la situazione delle infrastrutture già esistenti nel territorio comunale venendo incontro alle esigenze dei cittadini e di quelli che risiedono nella marina di San Cataldo”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2016 alle 00:06 sul giornale del 06 marzo 2016 - 968 letture

In questo articolo si parla di politica, Acquedotto pugliese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auuc