Adusbef, false bollette inviate per email: "Attenti alle truffe online"

09/03/2016 - Già nell'estate 2015 sono arrivate tante segnalazioni di false bollette Enel inviate a mezzo e-mail. Lo scopo della truffa è quello di rubare dati personali, i dati del conto corrente e, se si clicca su “clicca qui per scaricare” c'è il rischio di scaricare un programma dannoso per il Vostro pc.

Adesso i truffatori non inviano più una semplice e-mail, che viene subito cestinata, si sono perfezionati e inviano le loro false bollette con una PEC (posta elettronica certificata) che dovrebbe avere valore di notifica e che, di solito, viene considerata “attendibile” e porta l'utente a procedere secondo l'indicazione del contenuto della PEC. La PEC è inviata con l'indirizzo di un ipotetico professionista (perito agrario, avvocato, ecc...) Il numero cliente ed il codice fiscale è falso, ma il logo Enel e tutte il resto è imitato alla perfezione.
ATTNEZIONE!!!!! è una truffa e può portare conseguenze dannose...
Se ricevete una e-mail o una PEC da parte di un professionista con la dicitura “Bollett@Online” segnalate subito l'accaduto al Vostro gestore e presentate una denuncia contro ignoti per truffa!
Segnalate anche ad ADUSBEF, siamo a Vostra disposizione per qualsiasi chiarimento e/o segnalazione alle autorità competenti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2016 alle 11:31 sul giornale del 10 marzo 2016 - 2158 letture

In questo articolo si parla di attualità, bollette, truffe online, adusbel

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auDo