Brindisi: Giornata Mondiale del Rene, uno screening gratuito delle patologie renali

09/03/2016 - Il 10 Marzo 2016 dalle ore 11.00 alle ore 19.00 l’equipe dell’Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale “A. Perrino“ di Brindisi sarà presente presso il Centro Commerciale “Auchan-Mesagne” per effettuare uno screening gratuito delle patologie renali.

Il 10 Marzo 2016 dalle ore 11.00 alle ore 19.00 l’equipe dell’Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale “A. Perrino“ di Brindisi sarà presente presso il Centro Commerciale “Auchan-Mesagne” per effettuare uno screening gratuito delle patologie renali.

Il 10 Marzo prossimo, infatti, si celebra a la giornata mondiale del rene, un impegno per ribadire l'importanza fondamentale dei reni e per sensibilizzare l'opinione pubblica su un insieme di patologie in continuo aumento e che possono condurre, se non diagnosticate per tempo, alla dialisi e al trapianto.

Si tratta di una iniziativa nata circa 10 anni fa, rivolta ai cittadini per far conoscere le malattie renali, ma soprattutto per far conoscere quali sono i corretti stili di vita che ci possono aiutare a prevenire l'insorgenza o rallentare le complicanze della malattia renale. I reni infatti sono organi definiti "killer" silenziosi; spesso le malattie renali non danno sintomi di rilievo e questo comporta un ritardo nella diagnosi, quando la malattia è conclamata ed ha assunto un andamento progressivo e irreversibile. Viceversa, abbiamo a disposizione semplici esami, come l'esame urine, la determinazione del valore della creatinina, la misurazione della pressione arteriosa, che ci possono far sospettare la presenza di una malattia renale già in fase iniziale. Si calcola che nella popolazione generale, circa il 10% delle persone abbia un danno renale.

La prevenzione delle malattie renali è al centro dell'interesse dei Nefrologi dell’Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale “A. Perrino“ di Brindisi, pertanto una equipe di medici nefrologi e infermieri qualificati sarà a disposizione dei cittadini per la misurazione della pressione arteriosa, la determinazione del BMI e l'esame urine estemporaneo e per fornire indicazioni e consigli inerenti l'eventuale problematica riscontrata.

Finalmente una straordinaria opportunità di incontro tra gli ospedali e i cittadini per conoscere le malattie renali, troppo spesso sottovalutate, che in Italia colpiscono circa 6 milioni di persone e sono in continuo aumento, comportando disagi e sofferenze ad un numero crescente di persone.

Intanto, mentre scriviamo, è giunta la notizia del prelievo di reni da una donna di 81 anni ricoverata al Perrino. Le operazioni, iniziate con l’accertamento di morte e la richiesta del consenso ai figli nel primo pomeriggio del 7 marzo, sono proseguite con le attività di prelievo, avviate poco dopo mezzanotte e concluse alle 3.30 del mattino dell’8 marzo. Un grande gesto di generosità da parte dei familiari che riaccende la speranza ai tanti pazienti in attesa di trapianto. Questo è il secondo prelievo avvenuto presso l’Ospedale Perrino dall’inizio del 2016.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2016 alle 10:12 sul giornale del 10 marzo 2016 - 1866 letture

In questo articolo si parla di attualità, asl, brindisi, giornata mondiale del rene

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auC1