Confconsumatori Brindisi, Sportello Sovraindebitamento: "Siamo soddisfatti dei risultati"

17/03/2016 - Prosegue senza sosta l’attività dello “Sportello Sovraindebitamento” istituito dal Coordinamento Confconsumatori – Dalla Parte del Consumatore.

Cresce, infatti, di settimana in settimana il numero di consumatori che sottopongono il loro caso all’attenzione dello Sportello per sapere se sussistono o meno gli estremi per potere uscire dalla spirale dei debiti nella quale si trovano ed eventualmente le procedure che gli stessi possono avviare.

Ecco perché, a distanza di quattro mesi dell’attivazione dello Sportello, il coordinamento Confconsumatori – Dalla Parte del Consumatore ha deciso di avviare una nuova fase della propria attività.

Accanto alla attività capillare di informazione individuale e collettiva del cittadino su questo importantissimo strumento - spesso, purtroppo, sconosciuto - sui presupposti e sulle caratteristiche dello stesso, il coordinamento ha deciso di avviare una azione di monitoraggio e di raccolta, a livello nazionale, della prassi operativa e delle pronunzie adottate dai singoli Tribunali Italiani al fine di individuare con precisione le luci e le ombre dell’applicazione pratica della normativa.

“A distanza di quattro mesi dall’attivazione siamo particolarmente soddisfatti del riscontro avuto dalla Sportello Sovraindebitamento. Riteniamo, infatti, che essa costituisca, ove ne ricorrano i presupposti, una scialuppa di salvataggio per i consumatori sovraindebitati – afferma l’avv. Emilio Graziuso, responsabile del coordinamento Confconsumatori – Dalla Parte del Consumatore – E’ per questo che abbiamo deciso che, accanto all’attività di informazione capillare dei cittadini, è necessario individuare le best practises adottate dai Tribunali Italiani e, nello stesso tempo, le criticità riscontrate nell’ambito della applicazione concreta della normativa. In questo modo, non solo potremmo fornire informazioni sempre più complete a coloro che si rivolgono allo sportello ma potremmo redigere un dossier dettagliato da sottoporre a tutti i soggetti istituzionali coinvolti e/o interessati alle soluzioni della crisi da sovraindebitamento”.

Il coordinamento Confconsumatori – Dalla Parte del Consumatore vuole in questo modo incidere in modo tangibile sull’applicazione concreto di una normativa dell’importanza della quale, purtroppo ancora oggi, sia i consumatori sia le istituzione non hanno ancora preso piena consapevolezza dell’impatto sociale, oltre che giuridico.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2016 alle 15:02 sul giornale del 18 marzo 2016 - 1435 letture

In questo articolo si parla di economia, brindisi, fedeconsumatori, federconsumatori brindisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/auWp