Brindisi: Gambizzato 24enne, è caccia all'aggressore

05/04/2016 - I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi, supportati dal personale del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Brindisi, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per detenzione di arma modificata ed esplosione di cose pericolose, Davide Piliego,24enne del posto, in atto sottoposto agli arresti domiciliari, e deferito in stato di libertà C.G., 43enne del posto, per favoreggiamento personale.

Era da poco trascorsa la mezzanotte quando una persona, non ancora identificata, si reca presso la abitazione di un 24enne, Davide Piliego, invitando lo stesso ad un incontro. L'uomo in questione, alla vista del 24enne ha esploso all'interno dell'atrio condominale tre colpi d'arma da fuoco cal.22. Iproprio contro Piliego, ferendolo alla gamba sinistra.

Il 24enne armato di una pistola giocattolo mod. revolver modificata per poter esplodere colpi cal. 38, ha risposto all’azione di fuoco, esplodendo a sua volta 2 colpi all’indirizzo dell’aggressore, poi fuggito per le vie circostanti.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri i quali hanno avviato nell'immediatezza le indagini. I miiitari hanno rinvenuto la pistola utilizzata dal Piliego sul lastrico solare del palazzo, la stessa arma da fuoco era stata già occultata a C.G., su indicazione dello stesso detenuto domiciliare.

Davide Piliego trasportato all'ospedale Perrino di Brindisi e dimesso con una prognosi di 15 giorni., dopo le formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Brindisi. L'arma è stata sottoposta a sequestro. Sono in corso le indagini tese all'individuazione e rintraccio dell'aggressore.


di Carla Solino
brindisi@viverepuglia.it




Questo è un articolo pubblicato il 05-04-2016 alle 09:58 sul giornale del 06 aprile 2016 - 1189 letture

In questo articolo si parla di cronaca, brindisi, articolo, 24enne, aggressore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avwT