Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti:arrestato 40enne

16/04/2016 - Si trovava agli arresti domiciliari ma nascondeva a casa un ingente quantitativo di hashish.

Sebastiano Manni,40enne, è stato sorpreso dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi, in possesso di 1,5 chilogrammi di “hashish” suddivisa in 15 panetti, nonché un bilancino di precisione e la somma contante di 140 euro in banconote di vario taglio, provento dell’illecita attività. Il tutto era occultata in casa dove da tempo scontava la misura cautelare degli arresti domiciliari.

L’attività, che nasce nell'ambito di appositi servizi disposti a contrastare il dilagante fenomeno dell'uso e spaccio della droga, ha consentito di arrestare il Manni in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Sebastiano Manni, dopo le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Brindisi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2016 alle 13:31 sul giornale del 17 aprile 2016 - 954 letture

In questo articolo si parla di cronaca, brindisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avXq