L'Arma dei Carabinieri sigla il protocollo d'intesa antiviolenza per il progetto L.A.R.A.

21/04/2016 - La Provincia di Brindisi accoglie con grande soddisfazione ed orgoglio la decisione dell’Arma dei Carabinieri di aderire al Protocollo d’Intesa contro la violenza e l’abuso, nell’ambito del progetto LA.R.A. (Lavorare in Rete per l’Antiviolenza).

In data odierna, infatti, il Comandante dei Carabinieri della Provincia di Brindisi, Col. Nicola Conforti, ha sottoscritto il protocollo d’intesa con cui i vari soggetti interessati e aderenti intendono contribuire, tra le altre cose, ad elaborare e promuovere strategie congiunte al fine di prevenire e contrastare il fenomeno della violenza di genere e sui minori, a promuovere e coordinare azioni volte ad assicurare percorsi adeguati di formazione da rivolgere agli operatori, istituzionali e non, coinvolti a vario titolo nella lotta alla violenza, a far emergere i fenomeni della violenza e dell’abuso attraverso la promozione di specifiche ricerche, campagne di informazione e di sensibilizzazione.

Il contributo dell’Arma dei Carabinieri sarà pertanto fondamentale nel perseguire questi obiettivi, prendendo parte attiva nel realizzare tutti gli interventi di competenza al fine di tutelare la sicurezza, la salute e l’incolumità personale di donne e minori che abbiamo subito atti di maltrattamenti e di violenza. Avevano già aderito al già citato Protocollo d’Intesa la Provincia di Brindisi, la Prefettura di Brindisi, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi, la Procura presso il Tribunale dei Minori di Lecce, il Tribunale ordinario di Brindisi, il Tribunale per i Minori di Lecce, le Forze dell’Ordine, l’ASL BR, gli Istituti scolastici della Provincia di Brindisi, l’UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna – Ministero della Difesa), l’USSM (Ufficio Servizi Sociali Minorenni – Ministero della Giustizia), gli Ambiti Territoriali Sociali di Zona della provincia, con la manifestazione d’interesse dell’Ufficio Scolastico Regionale, Ambito Territoriale di Brindisi, e delle associazioni e delle organizzazioni operanti sul territorio provinciale, impegnate nella prevenzione e nell’accoglienza e nell’assistenza alle vittime di violenza ed abusi.

Tra gli interventi già in atto e previsti dal Protocollo è in corso il progetto “Dalla Parte del Lupo”, un servizio innovativo che realizza percorsi mirati per gli autori degli atti di violenza contro le donne e i minori. I destinatari sono quegli uomini motivati ad intraprendere un percorso di cambiamento ed assumersi la responsabilità del loro comportamento. Ulteriore obiettivo del progetto è la prevenzione.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2016 alle 14:42 sul giornale del 22 aprile 2016 - 1027 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di brindisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/av86