Associazione a delinquere, traffico di droga e detenzione di armi: 8 arresti

26/04/2016 - Nelle prime ore della mattinata odierna, in vari comuni del brindisino, i carabinieri della Compagnia di Francavilla Fontana (BR), supportati nella fase esecutiva da personale di tutti i reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi, nonché dei Nuclei cinofili di Modugno (BA), hanno tratto in arresto 8 persone.

Gli arrestati, a cui è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Lecce su conforme richiesta della locale, dovranno ora rispondere, di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, nonché, a vario titolo, di concorso in traffico e detenzione illeciti di quantità ingenti di sostanze stupefacenti e porto e detenzione illegali di arma da fuoco.

L’indagine, condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile della citata Compagnia, ha avuto inizio a seguito dell’esecuzione della misura cautelare - emessa dal GIP del Tribunale di Brindisi - eseguita il 16 novembre 2015 a carico di 13 indagati. Le nuove attività investigative, coordinate in maniera puntuale dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce e conclusesi nel marzo scorso, hanno consentito di acquisire un granitico quadro indiziario a carico degli 8 odierni arrestati, delineare la struttura organizzativa di un’associazione operante su tutto il territorio provinciale dedita al traffico di sostanze stupefacenti, individuare i canali di approvvigionamento dello stupefacente (cocaina, marijuana ed hashish) acquistato dalla Germania e destinato allo spaccio nei comuni della provincia di Brindisi; documentare, in particolare, il trasporto di tre ingenti quantitativi di stupefacente (due di cocaina e uno di marijuana), dalla Germania alla Puglia, effettuati, rispettivamente, nel giugno ed agosto 2014 e nel giugno 2015.

L’ultimo viaggio, quello del 31 luglio scorso, andò male. Nell’occasione, infatti, i carabinieri di Francavilla Fontana procedettero all’arresto di due persone Francesco Trisolini e Patricia Theodora Johanna Van Hell, i quali, controllati al rientro da un viaggio in Germania, venivano trovati in possesso di 40 chilogrammi di cocaina, suddivisi in 40 panetti, abilmente occultati in un doppio fondo ricavato all’interno della Peugeot su cui viaggiavano.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2016 alle 07:52 sul giornale del 27 aprile 2016 - 852 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francavilla fontana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awfv