Enel Basket Brindisi, coach Sacchetti si presenta alla città: " Cercheremo di divertirci"

09/05/2016 - Il coach Meo Sacchetti si presenta alla città di Brindisi.

Neanche il tempo di digerire le delusioni di una stagione non al top che la società dell’Enel Basket Brindisi guarda al futuro con ottimismo e con grande ambizione. Lo fa scegliendo un allenatore vincente, Meo Sacchetti.Il coach, ex Sassari, è stato presentato alla stampa e tifo in una sala conferenze del PalaPentassuglia gremitissima. Al suo fiaco, il presidente Nando Marino contento di aver portato in una piazza come Brindisi, Sacchetti. “ Da oggi - esordisce Marino - si va avanti per provare nuove avventure da affrontare con l’allenatore che ha vinto lo scorso campionato lo scudetto con Sassari. Una trattativa veloce e fatta di grande professionalità. Oggi Brindisi è una piazza ambita da allenatori e giocatori e questo grazie al lavoro di tutti”.

Il coach di Altamura non nasconde la sua felicità di esser ritornato a casa, ma soprattutto di aver chiuso la trattativa in così breve tempo, solo due giorni. “È stata una trattativa molto veloce - afferma - e sono davvero contento di essere qui. Conosco bene la competenza della piazza, persone competenti e so che siete tutti allenatori (scherza, ndr). Non sono uno che fa promesse, ma cercheremo di divertire e di vincere”.

Molti sono gli interrogativi su chi vesirà la maglia dell’Enel nella prossima stagione, tra rinnovi in attesa di risposte e vari “buona fortuna”. “Aspettiamo che finisca il campionato – continua Sacchetti – importante sarà il ruolo del play. Amo i giocatori atletici e un gioco veloce, ma è ancora presto, siamo in una fase di costruzione”. Mio figlio ha un contratto con Sassari, ma qui c’è Zerini. Quasi sicuramente come modulo faremo il 3+4+5. Dyson? Non credo nei ritorni. Logan? In tanti mi chiedono di lui, ma qui avete Banks”.

Il presidente Marino parla del budget a disposizione della squadra analogo a quello della passata stagione, e alla possibilità di partecipare alla coppa cogliendo l’occasione di lanciare un messaggio forte e chiaro alla città. "La coppa è un qualcosa che mi piacerebbe fare, anche per il mercato, vedremo se riusciremo a partecipare. Il Budget sarò lo stesso della passata stagione, con quello faremo una squadra per poter fare bene. Brindisi non si ferma, va avanti. Partiamo dall’allenatore, da qui potete capire le nostre scelte e progetti. È un messaggio per tutti dai tifosi ai detrattori”.





Questo è un articolo pubblicato il 09-05-2016 alle 22:09 sul giornale del 10 maggio 2016 - 920 letture

In questo articolo si parla di sport, brindisi, marino, sacchetti, articolo, orsola tasso, Enel basket brindis

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awJ4