Brindisi: Controlli nei bari e sala giochi: multe e arresti

13/05/2016 - I carabinieri della Stazione di Brindisi Centro, Brindisi Casale e il personale dei dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno proceduto nel capoluogo a controllare alcuni bar e sale giochi per verificare il rispetto della normativa in materia di giochi (video poker, totem per le scommesse ecc.).

I controlli, eseguiti la mattina, hanno consentito di identificare numerose persone ed elevare sanzioni amministrative per un importo complessivo di € 6.600/00.

Nel corso di uno dei controlli, è stato tratto in arresto in flagranza di reato il proprietario di un circolo ricreativo,Antonio Sgura, 52ennedi Brindisi, il quale, aveva abusivamente allacciato l'impianto elettrico della sala, che si trova in p.zza Raffaello, alla rete di pubblica di distribuzione, per un danno stimato di 14 mila euro.

Sgura, dopo le formalità di rito, è stato associato presso il proprio domicilio in regime di detenzione domiciliare.

Anche a Oria l’Arma di Francavilla Fontana ha tratto in arresto in flagranza di reato una coppia di coniugi per furto aggravato e continuato di energia elettrica. I militari, durante il controllo presso la loro abitazione, eseguito con l'ausilio del personale Enel, hanno accertato che i predetti avevano abusivamente allacciato l'impianto elettrico alla rete di pubblica distribuzione, per un danno stimato di 21mila euro. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti preso la propria abitazione a regime degli arresti domiciliari.





Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2016 alle 12:39 sul giornale del 14 maggio 2016 - 936 letture

In questo articolo si parla di cronaca, brindisi, scommesse, articolo, furto energia elettrica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/awTw