Nasce a Francavilla Fontana il “Market solidale”: beni e servizi ai cittadini in difficoltà, in cambio di una parte del proprio tempo

19/05/2016 - Sostegno alle famiglie e ai cittadini in difficoltà, ascolto, fornitura di servizi, di aiuti concreti, di alimenti, di generi di prima necessità: tutto a costo zero. Tutto in cambio, solo, di una parte del proprio tempo.

E’ il principio alla base del progetto “Il valore del tempo - Market solidale” approvato dalla “Fondazione Con Il Sud” e fatto proprio questa mattina dalla giunta comunale di Francavilla Fontana su proposta del Vicesindaco e Assessore ai Servizi Sociali Concetta Somma con l’obbiettivo di mettere in rete associazioni, cittadini, imprese (profit e no profit) e istituzioni al fine di creare dei “luoghi” in cui si produca solidarietà.
Luoghi concreti, veri e propri “empori speciali”, all’interno dei quali famiglie e cittadini in stato di bisogno potranno ritirare come in un vero e proprio negozio servizi e beni, pagando quanto acquistato con una moneta diversa e a disposizione di tutti: il proprio tempo. A Francavilla Fontana questo Emporio sorgerà al civico 30 di via Carlo Alberto Della Chiesa, nei locali messi a disposizione dal “Consorzio Nuvola”, partner francavillese unitamente al “Centro Occupazione per portatori di handicap”, presideduto da Cosimo Petronelli, responsabile della gestione amministrativa e organizzativa del progetto.
“Il progetto – spiega il vicesindaco Concetta Somma - che vede quale capofila la Onlus ‘A.i.t.a. Puglia’, nasce a Francavilla Fontana e si estende a tutti i cittadini residenti nei Comuni dell’Ambito Br3 con l’intento di sostenere chi ha bisogno con aiuti concreti, con alimenti, beni di prima necessita e servizi, chiedendo in cambio null’altro che una parte del proprio tempo. Una forma di mutuo soccorso attraverso la quale il cittadino presta opera di volontariato all’interno del ‘Market solidale’ o presso associazioni del territorio, ricevendo quale contropartita beni e servizi. Il denaro, soprattutto in questi tempi di crisi, non è nella disponibilità di tutti. Il tempo sì. Chiunque, dal più ricco al più povero, ha del tempo da poter investire in attività sociali sul territorio. E noi a questi ultimi ci rivolgiamo, a chi ha tempo ma non ha denaro, per creare una forma di welfare parallela e aggiuntiva agli strumenti già esistenti. I beneficiari del progetto – conclude il vicesindaco – saranno selezionati sulla base del valore Isee dichiarato e alla tipologia del nucleo famigliare, attraverso un bando che sarà pubblicato, per un mese, dal 30 giugno al 30 luglio. Potranno presentare domanda famiglie e singoli con Isee non superiore ai 6mila euro residenti nell’ambito Br3. Stranieri inclusi, a patto che siano in possesso di un regolare permesso o carta di soggiorno”.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2016 alle 18:02 sul giornale del 20 maggio 2016 - 1161 letture

In questo articolo si parla di economia, francavilla fontana, Comune di Francavilla Fontana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aw8R