Marino: «La Tari pesante eredità di una stagione politica che non vuol chiudersi»

30/05/2016 - Domani sarà in scadenza la prima rata della cartella Tari, la tassa sui rifiuti, che nelle scorse settimane non sarà passata inosservata nella corrispondenza dei brindisini. Una consegna che presenta un conto salatissimo alle economie dei cittadini, quello della tassazione più alta d’Italia.

La Tari rappresenta forse il simbolo più evidente di un’esperienza politica disastrosa, quella della passata Amministrazione, che oggi pretende di riprendere il filo e rimettersi al governo della città. Come se nulla fosse. Noi quel filo vogliamo spezzarlo, una volta per tutte, vogliamo ricacciare il progetto di chi vuole porsi in continuità con il recente passato, per Brindisi tra le stagioni politiche più fallimentari di sempre». Lo afferma Nando Marino, candidato sindaco di Brindisi per il centrosinistra alle elezioni in arrivo domenica prossima, che aggiunge: «Sappiano i brindisini chi ringraziare. Una tariffa così alta si spiega con un costo del servizio elevatissimo, nel quale si concentrano le tante inefficienze del servizio di raccolta e di smaltimento, di cui i brindisini sono chiamati a farsi carico. Confermiamo la nostra formula: partire dalla quotidianità per arrivare ai grandi temi. E allora pagheremo la prima rata, poi sarà il tempo di programmare una serie di interventi per ridare efficienza al servizio e contenere i costi, in modo da alleggerire l’imposizione. Tra gli obiettivi c’è in primo luogo l’innalzamento della differenziata dall’attuale 31%, che ci permetterà di ridurre il costo di smaltimento; poi il potenziamento dell’impiantistica, dunque la disponibilità di impianti di trattamento sul territorio, che oggi ci vede costretti a trasferire i rifiuti in provincia di Lecce e di Taranto. Sarà una battaglia spietata contro sprechi e inefficienze, necessaria per arrivare all’abbattimento dei costi da imputare alla Tari. Un obiettivo, anche in questo caso, che non si può lasciare alla sola azione dell’Amministrazione comunale ma che richiederà la collaborazione di tutti».





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2016 alle 14:29 sul giornale del 31 maggio 2016 - 1060 letture

In questo articolo si parla di elezioni, politica, brindisi, TARI, nando marino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axwm