Francavilla Fontana, incendia rifiuti alla zona industriale: arrestato 35enne

01/06/2016 - I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Francavilla Fontana hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 35enne, residente in Roccaforzata (TA), per combustione illecita di rifiuti e ricettazione.

Si tratta di Francesco De Fazio sorpreso nel pomeriggio del 30 maggio dai militari, presso la zona idustriale, intento a scaricare a terra e ad incendiare rifiuti cartacei e plastici trasportati, senza alcuna autorizzazione, all’interno di un cassone carrellabile montato su un autocarro Volvo.

Le fiamme, che hanno interessato un’area di circa 100 mq, sono state spente dal pronto intervento dei Vigili del Fuoco del luogo.

L’autocarro è risultato di proprietà della ditta “CRIAN EDIL SOC. COOP.” di San Giorgio Jonico (TA), di cui l’interessato è dipendente, mentre il cassone carrellabile essere provento di furto, nella stessa giornata, ai danni della ditta “ECOTEK SRL” di Brindisi.

L’autocarro e il cassone sono stati sottoposti a sequestro. Le operazioni di bonifica dell’area sono state già avviate su incarico della locale Amministrazione Comunale.

Ulteriori indagini in corso allo scopo di accertare tipologia e provenienza dei rifiuti.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, è stato condotto agli arresti domiciliari nella propria abitazione.


di Redazione
brindisi@viverepuglia.it 

 




Questo è un articolo pubblicato il 01-06-2016 alle 15:59 sul giornale del 02 giugno 2016 - 877 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, rifiuti, brindisi, articolo, Francavilla fontana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axDE