Brindisi, torna l'appuntamento con la Motonautica: ecco alcune novità 2016

16/06/2016 - Torna l’appuntamento con la Motonautica. Anche quest’anno a Brindisi, per il quarto anno consecutivo, si svolgeranno le iniziative sportive estive legate al mare e organizzate dal Circolo Nautico Porta D’Oriente della famiglia Danese in collaborazione con la FIM,

Federazione Italiana Motonautica. In mare scenderanno imbarcazioni diverse rispetto a quelle di F2 ed F4 viste negli anni passati. La Federazione ha infatti deciso che, in virtù di una nuova normativa sulla sicurezza dei piloti e sulla quale è in corso un serrato dibattito con la Federazione Mondiale, in Italia non si svolgeranno tappe del Campionato Mondiale di queste categorie. Da quest’anno è previsto, infatti, per i piloti di F2 ed F4 l’uso di un “hans device” un particolare collare per indossare il quale bisogna necessariamente modificare, rialzare di alcuni centimetri la cupola di protezione dell’imbarcazione. In attesa che tutte le barche siano riadattate, solo per il 2016 in Italia non si terranno gare di F2 ed F4.

In compenso a Brindisi ci saranno tante interessanti e spettacolari novità. Lo scenario sarà sempre lo stesso, lo specchio d’acqua del porto interno di fronte alla scalinata Virgilio, per garantire il massimo coinvolgimento del pubblico nello spettacolo che, seppur in termini diversi, sarà comunque garantito. In queste ore si sta lavorando per definire gli ultimi dettagli che riguardano il circuito da un lato e il calendario di eventi collaterali dall’altro.
La manifestazione si svolgerà, tra gare e spettacolo, dal 14 al 17 luglio prossimi.

Le novità. La prima in assoluto riguarda la tipologia di imbarcazioni e, di conseguenza, anche il tipo di competizione alla quale parteciperanno. In mare sfrecceranno imponenti catamarani (classi 3000 e 5000) che si sfideranno per aggiudicarsi il Trofeo Internazionale di OFF-SHORE. Si tratta di imbarcazioni belle e suggestive, dalle dimensioni più ampie rispetto alle altre che certamente, per le loro caratteristiche e con le loro performance, attireranno l’attenzione di tanti appassionati e curiosi. Basti pensare che per garantire il massimo anche dal punto di vista dello spettacolo, questa competizione che normalmente si svolge in mare aperto, a Brindisi si terrà invece nel porto interno, in assoluta sicurezza.

Per la prima volta, inoltre, sfrecceranno nelle acque del porto di Brindisi anche le imbarcazioni che parteciperanno al Campionato Italiano SUZUKY FIM PRO, campionato monomarca, inserito nel circuito Italiano Endurance, una nuova categoria della Federazione Italiana Motonautica. La formula prevede l’utilizzo di gommoni Focchi 535 Corse di poco più di 5 metri equipaggiati con motori fuoribordo SUZUKY DF90ATL. Si tratta, in pratica, di gommoni compatti e leggeri che garantiscono brillanti prestazioni. Anche in questo caso il circuito è da definire, ma il tutto si svolgerà sempre nel porto interno .

Altra novità il Trofeo Città di Brindisi di IDRO- FLY, un vero e proprio fenomeno internazionale degli ultimi anni. Si tratta di una competizione fra atleti dotati di una particolare attrezzatura che permette di compiere incredibili e spettacolari evoluzioni sull’acqua, una pratica che ha suscitato un interesse talmente elevato da meritare l’organizzazione di vere e proprie competizioni professionali. In realtà i brindisini hanno già potuto apprezzare questo tipo di spettacolo, ma, ed è questa la novità, negli anni passati hanno visto all’opera un solo atleta non in impegnato in una competizione ufficiale, mentre quest’anno sarà un vero e proprio campionato che peraltro sarà dedicato proprio a Brindisi. La competizione si svolgerà anche nelle ore notturne, circostanza che contribuirà a rendere il tutto più suggestivo.

Le conferme. Tornerà il Festival dei Giovani- Trofeo Coni che vedrà protagonisti i ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 14 anni. Si tratta di un progetto “Multisport” promosso dal Coni e aperto a diverse discipline, progetto al quale aderisce anche la FIM. L’evento si svolge in due fasi, regionale e nazionale. La prima dovrà essere conclusa entro il 15 luglio, la seconda si svolgerà dal 22 al 25 settembre prossimi in Sardegna. Lo scorso anno l’adesione andò ben oltre le più rosee aspettative a testimonianza del fatto che i giovani pugliesi sono sempre più interessati agli sport acquatici.
Anche quest’anno ci sarà la tappa del Campionato Italiano Gt15 dedicata ai piloti più giovani. Per quanto riguarda questa categoria, ad oggi, le adesioni sono dieci, per la maggior parte conferme delle passate edizioni. Testimonianza tangibile del grande interesse da parte dei protagonisti nei confronti delle competizioni organizzate a Brindisi, città che per le caratteristiche del suo porto naturale, rappresenta uno scenario ideale per lo svolgimento di eventi di questo tipo.

Tutti i particolari della manifestazione sportiva e delle iniziative collaterali saranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà nei prossimi giorni.

Nonostante le novità in materia di sicurezza che hanno comportato uno spostamento della data di svolgimento delle manifestazioni, la FIM non ha voluto rinunciare all’evento di Brindisi- ha dichiarato Giuseppe Danese del Circolo Nautico Porta D’Oriente- siamo orgogliosi della fiducia accordataci e, soprattutto, in questi giorni, abbiamo ricevuto tante telefonate di persone interessate a partecipare, non solo come protagonisti, ma anche come spettatori. Significa che abbiamo centrato l’obiettivo che ci eravamo prefissati e cioè far diventare la Motonautica, indipendentemente dal tipo di competizione e di imbarcazione, uno degli appuntamenti più attesi dell’estate brindisina. Anche quest’anno lo spettacolo è assicurato- ha aggiunto Danese- è assolutamente da non perdere, ad esempio, il Trofeo Città di Brindisi di IDRO- FLY che si svolgerà anche in notturna. Per rendere la manifestazione coinvolgente ed emozionante stiamo pensando di organizzare un match race, una gara tra imbarcazioni simili, nella fattispecie catamarani che parteciperanno al Trofeo Internazionale Off- Shore. In questi giorni definiremo gli ultimi dettagli del circuito con i responsabili federali, poi lavoreremo giorno e notte per curare tutto il resto con la cura, l’attenzione e la passione che ci caratterizzano. Un doveroso ringraziamento a chi contribuisce all’organizzazione dell’evento come la Capitaneria di porto, l’Autorità Portuale, l’Amministrazione Comunale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2016 alle 17:25 sul giornale del 17 giugno 2016 - 1623 letture

In questo articolo si parla di sport, motonautica, brindisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aydD