Marino: " Più grandi eventi nel Teatro Verdi"

17/06/2016 - La gestione del Teatro Verdi risponderà a un nuovo statuto. Un cambio necessario dopo l’uscita di scena della Provincia.

Il Verdi offre ogni anno un cartellone con spettacoli che portano in scena nomi e titoli di grande richiamo. E i numeri, in termini di partecipazione, confermano la qualità della proposta. Ora la Fondazione del nostro teatro avrà un vestito nuovo, aperto ai contributi dei privati, sia sul piano delle risorse sia su quello delle scelte di gestione. Trovo giusto che il teatro diventi sempre più espressione del territorio, e che le aziende presenti nel tessuto produttivo partecipino alla offerta culturale. Il Teatro Verdi ha svolto negli anni la funzione di braccio operativo in house delle politiche culturali del Comune. In parallelo alla riscrittura dello statuto, deve cambiare e adeguarsi anche il ruolo della Fondazione: il Verdi può ospitare grandi eventi oppure le registrazioni di format televisivi nazionali. O ancora la convegnistica di qualità. Il teatro deve attrarre appassionati anche fuori dalla città, e porsi come volano di un turismo di spettacolo e culturale che crei economie in settori collegati. Insomma, un teatro da valorizzare e da rendere protagonista. Il Verdi può diventare anche il terreno di lavoro delle compagnie locali, che possono agire in sinergia fino a proporre una rassegna parallela alla stagione ufficiale. E ancora l’attenzione per le scuole, con laboratori e progetti, ora che il teatro entrerà a far parte dei programmi didattici; e ancora per il sociale, con attività dedicate ai minori a rischio, al disagio psico-fisico e ai detenuti. Insomma, il teatro può diventare uno strumento di crescita ancora più importante: abbiamo tanti spazi a disposizione, come un grande foyer che potremmo utilizzare per ogni tipo di iniziativa, dai piccoli concerti alle presentazioni letterarie ai corti teatrali, che non richiede l’uso della sala e del palcoscenico». È quanto afferma Nando Marino, candidato sindaco per il centrosinistra, sul tema del Teatro Verdi e della recente modifica dello statuto della Fondazione che apre alla gestione anche di soci privati.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2016 alle 16:18 sul giornale del 18 giugno 2016 - 756 letture

In questo articolo si parla di politica, brindisi, ballottaggio, nando marino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayfJ