Angela Carluccio entra nella storia: è il primo sindaco donna di Brindisi

20/06/2016 - Il ballottaggio ‘snobbato’ da buona parte degli aventi diritto al voto, ha visto i due candidati alla carica di sindaco, l’avvocato Angela Carluccio e l'imprenditore Nando Marino darsi battaglia fino all’ultima scheda. Un testa a testa che solo nel finale ha eletto la donna primo cittadino di Brindisi.

Carluccio ( Noi Centro, CoR, Brindisi prima di Tutto, Democratici per Brindisi, Impegno Sociale) ha ottenuto il 51,13% (14.798 voti) , Marino (Pd, Nando Marino Sindaco, Rinasce Brindisi, Cantiere Giovani,Brindisi Popolare, La Puglia in Più, UDC) si ferma dietro al 48,87% ( 14.142 voti).

Solo il 41,46% degli elettori si è recato alle urne per esprimere la propria preferenza. Diverse le schede nulle o addirittura bianche.

Carluccio giunge al suo comitato sito in corso Roma all’una dove ad attenderla c’erano i suoi elettori.In prima fila, ampiamente soddisfatto, chi ha sostenuto la sua candidatura sin dal primo giorno. La prima cittadina, guidata da centinaia di persone, si è recata a Palazzo di Città, a far gli 'onori di casa' il commissario Cesare Castelli che ‘consegna’ verbalmente le chiavi e quindi le sorti di Brindisi augurando un buon lavoro. Ed è proprio quello che si augurano, per l’ennesima volta, i brindisini.


di Redazione
brindisi@viverepuglia.it 

 




Questo è un articolo pubblicato il 20-06-2016 alle 10:54 sul giornale del 21 giugno 2016 - 1033 letture

In questo articolo si parla di politica, sindaco, brindisi, articolo, angela carluccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayjU