Oria: 4 arresti per associazione per delinquere, estorsione, furti aggravati in abitazione e ricettazione

22/06/2016 - La Compagnia di Francavilla Fontana daranno esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Brindisi su richiesta della locale Procura, nei confronti di 4 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere (416 c.p.) finalizzata alla commissione di estorsioni (art. 629 c.p.), furti aggravati (624 e 625 c.p.), furti in abitazione (art. 624 bis c.p.), ricettazione (art.648 c.p.) nonché detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente (art. 73 D.P.R. 309/90).

Si tratta di Giuseppe Fullone, 47enne da Mesagne, Dario Castrovillari, 32enne da Latiano, Salvatore Schiavone, 25enne e Cosimo Tomaiuolo 27enne entrambi di Oria.

L’indagine, avviata dalla Stazione di Oria nell’aprile 2013, a seguito di un furto in abitazione, e conclusa nel dicembre 2015, ha consentito di disarticolare un’associazione per delinquere, operativa in vari Comuni della Provincia di Brindisi e Taranto, dedita alla commissione di furti in abitazione e autovetture, nonché estorsioni (c.d. cavalli di ritorno) e ricettazione, riscontrare n. 18 episodi di furti di autovetture, n. 6 furti in abitazioni, nonché n. 3 estorsioni e, ha permesso inoltre, di documentare la detenzione di n. 93 gr. di “Haschish” e “Marijuana” a carico di 2 soggetti indagati e, arrestate in flagranza, nel corso delle investigazioni, 3 soggetti (1 nel mese di aprile e 2 nel mese di agosto 2013).

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, su disposizioni dell’Autorità Giudiziaria, sono stati tutti associati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.


di Redazione
brindisi@viverepuglia.it 

 




Questo è un articolo pubblicato il 22-06-2016 alle 13:21 sul giornale del 23 giugno 2016 - 919 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresti, brindisi, oria, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aypJ