Paura sul treno, extracomunitario senza biglietto strangola capotreno: arrestato 28enne

23/06/2016 - E' stato arrestato un cittadino extracomunitario per violenza o minaccia a pubblico ufficiale., , consumato ai danni del capo treno nella sua qualità di pubblico ufficiale, in servizio sul treno regionale 3605 Taranto-Brindisi.

Si tratta del 28enne Pramadusanka nato in Sri Lanka (Ceylon), senza fissa dimora sul nostro territorio italiano. Il magistrato di turno, Sost. Proc dott. P. Montinaro, disponeva la traduzione in carcere.

Kuruppuarachlatgte era a bordo del treno senza titolo di viaggio, pertanto capo treno ha chiestro ripetute volte di regolarizzare la sua posizione, ma l'uomo infastidito dalla richiesta con violenza, inveiva in lingua straniera nei confronti del capo treno, sputando nella sua direzione fino a scagliarsi contro ed afferragli il collo e stringerlo.

Giunti alla stazione ferroviaria di Mesagne, personale di questo Commissariato, allertato, prelevava lo straniero dal treno e lo conduceva in ufficio. Gli accertamenti in banca dati consentivono di appurare che il 28enne, anche con un alias, era già destinatario di due ordini di espulsione di marzo e aprile 2016, rispettivamente dei Questori di Roma e di Bologna, nonché di un ulteriore ordine di uscire dallo Stato di italiano emesso dal Questore di Bari pochi giorni fa.

La vittima di questa aggressione sporgeva denuncia-querela negli uffici di polizia della Polfer di Brindisi, sottolineando la mole fisica dell’uomo e la sua aggressività, tanto da terrorizzare una ventina di viaggiatori presenti che non sono riusciti a prestargli aiuto.

L’uomo è stato portato presso l’Ospedale Perrino per le cure del caso, ove gli sono state riscontrate “escoriazioni avambraccio sinistro e collo”, con una prognosi di gg.5 (cinque).


di Redazione
brindisi@viverepuglia.it 

 




Questo è un articolo pubblicato il 23-06-2016 alle 19:35 sul giornale del 24 giugno 2016 - 1417 letture

In questo articolo si parla di cronaca, violenza, articolo, mesagne, capotreno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayto