Rugby pugliese, stagione terminata con risultati positivi

27/06/2016 - Si è svolta a Bari, presso la sede Coni dello Stadio della Vittoria, nella mattinata di sabato 25 giugno, l’Assemblea Ordinaria del Comitato Regionale Pugliese della FIR. Presenti, oltre a quasi tutti i rappresentanti delle Società pugliesi iscritte ai vari campionati, e i Consiglieri del Comitato, anche il vicepresidente nazionale della Federazione Rugby, Antonio Luisi, e il Segretario Generale Claudio Perruzza.

L’Assemblea, che aveva come obiettivo l’approvazione della relazione morale-tecnico-finanziaria annuale, è stata, come sempre, l’occasione per fare il punto del movimento rugbystico pugliese al termine della stagione sportiva 2015-2016.
La stagione terminata è stata decisamente positiva nei risultati. Certamente non aver portato in serie B nessuna delle due pretendenti pugliesi, l’A.R. Monopoli e il Trepuzzi, non è incoraggiante, ma assolutamente confortante è l’importante incremento di tesseramenti, cresciuti di circa 630 unità, che rappresenta un aumento del 24,68% sul totale dei tesserati.
L’aspetto ancor più positivo di questa crescita è il ruolo da protagonista dei settori giovanili: i tesserati Under 14 sono cresciuti del 25%, mentre gli under 12 e gli under 10 sono aumentati addirittura, rispettivamente, del 47% e del 62%. Importante l’apporto, in questo senso, della provincia di Foggia, che ha contribuito in modo significativo alla crescita, in particolare nel settore giovanile. Questi risultati, dovuti al grande sforzo di tutte le società pugliesi, impegnate sul campo e nelle scuole, si è sicuramente giovato, anche quest’anno, del prezioso lavoro svolto durante l’intera stagione dal tecnico regionale Assenti insieme ai tecnici federali Hostiè e De Vanna, di supporto alle società pugliesi. È infatti continuato, come nella stagione precedente, il sostegno al movimento giovanile da parte della Federazione, attraverso l’apparato che vede in prima linea, oltre ai tecnici menzionati, anche il Responsabile Tecnico Rugby di Base Franco Ascione e Gino Donatiello, Responsabile del settore Accademie e Centri di Formazione Area 4.
La qualità raggiunta dal movimento porterà probabilmente altri 2 atleti pugliesi Under 16 all’inserimento nell’Accademia federale di Benevento, fucina della Nazionale Italiana insieme alle altre Accademie sparse in tutta Italia, oltre ad un riconosciuto livello di gioco decisamente elevato, confermato nei vari incontri e partecipazione a manifestazioni delle rappresentative regionali, fermamente volute dal presidente regionale Grazio Menga. Ben 6, quest’anno, le partecipazioni a vari tornei in tutta Italia, con le rappresentative Under 14 e Under 16, oltre all’organizzazione, in Puglia, del “I Trofeo delle Regioni U14”, che si appresta ad essere inserito, con la conferma della prossima stagione, nel circuito degli appuntamenti fissi delle rappresentative regionali italiane.
Da sottolineare, nell’ambito della crescita del movimento rugbystico, la costituzione di una nuova squadra femminile, che porta a tre il totale della regione, così come alcune iniziative di rilievo nel sociale, come quella degli Atipici Rugby Bari, che favorisce il reinserimento e la reintegrazione psichica, sociale e relazionale di persone con vissuti di disagio di vario grado e l’iniziativa “Rugby oltre le sbarre”, che coinvolge il rugby per il recupero e integrazione di alcuni reclusi del carcere di Taranto.
Anche il settore arbitrale ha visto una crescita dei tesserati idonei e, soprattutto, è stato caratterizzato da un ricambio generazionale. Ben 8 i nuovi arbitri tra i 16 e i 29 anni, supportati da un apposito “Progetto Sviluppo Arbitri”, con 10 incontri sul campo e 6 in aula, pensato dal Presidente Menga e dal Referente Organizzativo Regionale Arbitri Ettore Reale, realizzato anche con l‘ausilio del formatore Antonio Selim.
Dall’analisi dei risultati ottenuti nella stagione sono, quindi, partiti quelli che sono gli obiettivi della stagione a venire, con un ulteriore aumento dei tesseramenti, il consolidamento dell’attività under 12, con la creazione per la prima volta di una rappresentativa pugliese, e il consolidamento del progetto sui ragazzi under 8, oltre all’organizzazione del II Trofeo delle regioni Under 14 e l’affiliazione di una ulteriore squadra femminile.
Al termine dell’Assemblea sono state, poi, premiate le squadre vincitrici dei vari campionati, con l’A.R. Monopoli che si è aggiudicato la fase regionale della Serie C1 ed il Campionato Under 18 in ex equo con l’Union Santeramo, e le Tigri Rugby Bari, vincitori del campionato Under 16.
Ovviamente, se la stagione appena conclusa è l’effetto dell’impegno di tutte le società pugliesi e dell’intero Consiglio Regionale, la stagione 2016-2017 non potrà che essere frutto di quel che è stato realizzato quest’anno. Nuovo e prossimo appuntamento, per questo, sarà in agosto, quando il Presidente nazionale FIR Gavazzi sarà in Puglia ad incontrare le società pugliesi per illustrare i programmi della Federazione e ascoltare problematiche, fatti e storie del rugby pugliese.

di Redazione
brindisi@viverepuglia.it 

 




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-06-2016 alle 09:13 sul giornale del 28 giugno 2016 - 1158 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, brindisi, puglia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayzi