Mare sicuro 2016, cinque stabilimenti balneari su undici in regola: pioggia di multe e sequestri

11/07/2016 - Primi giorni d’estate e primi risultati nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro 2016” da parte della Capitaneria di Porto di Brindisi, il cui scopo è quello di garantire la sicurezza di bagnati e dei diportisti.

In questo periodo i controlli sono stati intensificati sia da parte degli uomini della sezione di Polizia Marittima che dalle unità navali in dotazione al Corpo della Capitaneria di Porto, tutto sotto il coordinamento del Capitano di Vascello Salvatore Minervino. Dopo il sequestro eseguito congiuntamente con i militari dell’Arma dei Carabinieri della stazione di Carovigno di un’area demaniale di oltre 6mila Mq., nel fine settimana appena trascorso sono stati controllati undici stabilimenti balneari, di questi solo cinque rispettavano le norme previste dalle ordinanze balneari della Regione Puglia e della Capitaneria di Porto di Brindisi, la sanzione massima prevede la somma di 3.098,00 euro.
Durante il pattugliamento da parte dei mezzi navali della Guardia Costiera, sono stati sanzionati amministrativamente numerose imbarcazioni da diporto, che sostavano e/o navigavano con la loro unità nella fascia dei 200 metri dalla costa, zona riservata alla balneazione.
Da segnalare, inoltre, il sequestro in località Fiume Morelli del Comune di Ostuni (BR), di un’area demaniale marittima, dove un soggetto P. T. aveva occupato arbitrariamente, senza alcun titolo autorizzativo, la suddetta area demaniale marittima delimitandola con paletti in legno conficcati nella spiaggia tutta circoscritta con cima, posizionandovi all’interno alcune tavole da windsurf, precludendo la possibilità della libera fruizione dei tanti bagnanti presenti sul posto.
Il Comandante Minervino, infine, nell’assicurare che i controlli continueranno incessantemente per il resto della stagione estiva, sensibilizza tutti gli operatori del settore turistico balneare e i fruitori del mare a porre attenzione sul rispetto delle norme previste dalle ordinanze balneari della Regione Puglia e della Capitaneria di Porto di Brindisi, con particolare attenzione alla sicurezza della balneazione e alla salvaguardia della vita umana in mare.
“Per informazioni il personale della capitaneria di porto è sempre disponibile al numero 0831521022 mentre in caso di emergenza è necessario contattare il numero ‘blu’ per le emergenze in mare 1530 attivo 24 ore su 24″.

di Redazione
brindisi@viverepuglia.it 

 






Questo è un articolo pubblicato il 11-07-2016 alle 18:00 sul giornale del 12 luglio 2016 - 1403 letture

In questo articolo si parla di cronaca, capitaneria di porto, brindisi, mare sicuro, articolo, carovigno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ay6P