Carovigno: Abusivismo edilizio, sigilli al parcheggio di Penna Grossa

26/07/2016 - Questa mattina i carabinieri hanno sequestrato l'area parcheggio di Penna Grossa per abusivismo edilizio.

Non c’è pace per l’area parcheggio della riserva naturale di Torre Guaceto. Numerosi bagnanti ogni giorno affollano con le loro auto la zona per poi recarsi verso la spiaggia di Penna Grossa, da sempre presa da assalto da turisti.

Questa mattina (26 luglio) i carabinieri hanno eseguito un provvedimento di sequestro emesso dal pm Daniela Chimienti per abusivismo edilizio. Sono state rilevate irregolarità che riguarderebbero diverse strutture in legno, ovvero un deposito,una staccionata e persino la pensilina che ripara i turisti dal sole cocente in attesa dell’arrivo del trenino che li conduce verso la spiaggia.

Gli automobilisti privati del “più comodo” parcheggio in alternativa potrebbero nuovamente usufruire del servizio navetta Stp a Serranova, sempre e solo se il Comune di Carovigno accolga la richiesta del Consorzio di Torre Guaceto di riattivarne il servizio.


di Redazione
brindisi@viverepuglia.it 

 




Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2016 alle 12:49 sul giornale del 27 luglio 2016 - 1491 letture

In questo articolo si parla di cronaca, parcheggio, brindisi, articolo, carovigno, torre guaceto, penna grossa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azAQ