Brindisi - Rifiuti, Ecotecnica per Ecologica Pugliese, Carluccio: "La città è sporca, siamo stanchi"

27/07/2016 - ’Ecotecnica Srl di Lequile è la nuova ditta incaricata della raccolta dei rifiuti solidi urbani del Comune di Brindisi sino al prossimo 31 dicembre 2016: lo ha disposto questa mattina, con un’ordinanza, la sindaca Angela Carluccio.

Ecotecnica subentrerà entro 15 giorni, con identico trattamento economico rispetto alla ditta uscente, l’Ecologica Pugliese.

Determinanti sono stati per la decisione della sindaca i cronici ritardi di pagamento da parte dell’azienda nei confronti dei dipendenti, circostanza che ha costretto l’Amministrazione comunale a provvedere all’erogazione ai lavoratori delle mensilità di maggio e di giugno, oltre che delle quattordicesime. In più era stato registrato un ulteriore decadimento della qualità del servizio, riscontrabile quotidianamente nelle vie cittadine, sporche, piene di rifiuti, e con erbacce ai limiti del rischio sanitario.

Come se non bastasse, il crollo della percentuale della raccolta differenziata del mese di giugno sotto i limiti stabiliti (26,89% invece del 35,45%, valore minimo previsto) porterà ad un incremento dell’Ecotassa per il 2016 con un aggravio dei costi a carico della cittadinanza.

Dopo l’imprevisto rifiuto di Amiu a subentrare il 6 luglio scorso, l’Amministrazione comunale si è immediatamente mossa per cercare un’altra ditta che potesse assicurare un servizio adeguato alle esigenze della città ma anche degli stessi lavoratori, ricercando tra le prime ditte in ordine di anzianità d’iscrizione all’Albo gestori ambientali della Regione Puglia, non invitando l’Ecologica Pugliese per le motivazioni illustrate precedentemente. Il criterio di scelta è stato quello del minor tempo necessario al subentro nella gestione del servizio.

L’Ecotecnica ha garantito di essere in grado di offrire il servizio in 15 giorni da oggi, ottenendo così l’appalto alle medesime condizioni di Ecologica Pugliese.

Con l’ordinanza firmata questa mattina, la sindaca Carluccio ha disposto che sino al subentro della nuova ditta, Ecologica Pugliese dovrà continuare ad assicurare il servizio sottolineando che qualsiasi omissione e interruzione sarà segnalata alle autorità competenti.

Ecotecnica, che assumerà le maestranze in carico all’Ecologica Pugliese e aventi diritto alla conservazione del posto di lavoro, resterà in servizio sino alla fine dell’anno, o comunque sino a quando – attraverso la gara decennale dell’Aro – sarà individuata la ditta cui affidare il servizio.

“Riteniamo che la nostra scelta sia indirizzata a salvaguardare gli interessi dei cittadini”, dichiara Angela Carluccio. “Siamo stanchi di avere una città piena di rifiuti, sporca e impresentabile. Ma siamo stufi anche di sapere che i lavoratori non sono messi nelle condizioni di operare in maniera dignitosa e serena, privi delle dotazioni di sicurezza adeguate (addirittura spesso anche di divise e calzature a norma), oltre che con il timore di non ricevere lo stipendio. Sono sicura che la nuova ditta saprà rispettare gli impegni e che gli operatori – raggiunta la serenità e tornati a lavorare con le previste garanzie – contribuiranno a rendere finalmente questa città pulita e accogliente”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2016 alle 15:56 sul giornale del 28 luglio 2016 - 1190 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, brindisi, Comune di brindisi, carluccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azDN