Caso Skripal: identificati i responsabili dell’avvelenamento dell’ex spia russa

19/07/2018 - Sarebbero stati identificati i responsabili dell'avvelenamento con gas nervino dell'ex spia russa, il 66enne Sergei Skripal e sua figlia 33enne Yulia, ricoverati in ospedale in gravi condizioni nel mese di marzo in Gran Bretagna.

I presunti autori, che sono stati individuati attraverso le immagini delle telecamere a circuito chiuso installate nelle strade della cittadina di Salisbury, sarebbero cittadini russi.

La polizia ritiene che diversi siano i russi siano coinvolti nel tentato omicidio dell'ex agente e della figlia trovati privi di conoscenza sulla panchina di un centro commerciale.


di Sara Santini
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 19-07-2018 alle 10:11 sul giornale del 20 luglio 2018 - 480 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWK9