Squali: Perchè attaccano l'uomo?

1' di lettura 19/05/2020 - Vi siete mai chiesti perché i predatori più temuti degli oceani, sferrano attacchi mortali anche a gli esseri umani? Sarà solo per fame o ci possono essere altre ragioni?

Siamo abituati a vederli sfrecciare spietati fra le onde, dietro lo screen di un cinema o di una tv, ma per gli scienziati, questi maestosi predatori marini, non sono solo degli ideologici antagonisti degli esseri umani. Gli scienziati sono affascinati dal capire perchè uno squalo debba sferrare attacchi letali ad ignari bagnanti, dal momento che gli squali preferiscono altre pietanze alla nostra carne umana, e non sarebbero neppure infastiditi dalla nostra presenza in acqua.

Esistono circa 520 specie di squali, di cui 12 sarebbero più pericolose per l'uomo, e 3 in particolare ci sferrano più attacchi: lo squalo Bianco, lo squalo Toro e lo squalo Tigre.Secondo i biologi invece, gli squali molto spesso ci scambiano per foche, perchè è stato dimostrato che lo squalo usa la stessa tipologia predatoria anche con l'uomo, anche se la nostra carne non è grassa come quella delle foche.Alcuni di loro cacciano in acque poco profonde sfruttando l'olfatto, mentre altri, tipo lo squalo Bianco, sfruttano la vista.

Comunque sia, la risposta dei loro micidiali attacchi, starebbe nei loro affilatissimi denti, perchè dotati di una certa sensorialità, così come noi umani usiamo il tatto per tastare un oggetto, ad esempio, così gli squali incuriositi usano...i loro mega denti per scoprirne la consistenza.

E' inquietante ma vero, ed è per questo che gli scienziati studiano i loro morsi, il DNA e le lesioni micidiali.


di Angelisa Trisciuzzi

@redazione@viverepuglia.it





Questa è un'inchiesta pubblicata il 19-05-2020 alle 01:35 sul giornale del 20 maggio 2020 - 217 letture

In questo articolo si parla di cultura, squalo, inchiesta, puglia, vivere, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/blXm