Fuga migranti Cara Restinco, FDI Brindisi: “Bomba ad orologeria”

2' di lettura 24/07/2020 - Solo qualche giorno fa Fratelli d'Italia Provincia di Brindisi organizzava innanzi al Cara di Restinco, con l'On. Ylenia Lucaselli, un flashmob di protesta,

avverso la incomprensibile decisione del Governo che permetteva che una moltitudine di migranti fossero collocati presso il centro di accoglienza brindisino, tra l'altro non idoneo ad essere utilizzato quale struttura pre-covid.

Migranti dei quali, al momento dell'arrivo, non si conosceva lo stato di salute e l'eventuale positività al Covid, essendo stati sottoposti solo a test sierologici e non a tampone.

Accadeva, infatti, che un migrante risultasse positivo al Covid.

Così, l'On. Lucaselli provvedeva a depositare una interrogazione indirizzata al Ministro degli Interni e al Ministro della Salute, sollecitando un intervento per la tutela sanitaria degli operatori del Cara e delle Forze dell'Ordine.

A margine della manifestazione Fratelli d'Italia, con a capo l'On Ylenia Lucaselli, incontrava anche il Prefetto di Brindisi, dott. Umberto Guidato.

E' di oggi la notizia che 20 migranti siano fuggiti, durante la scorsa notte, dalla struttura, riuscendo ad eludere la sorveglianza.

Ciò che avevamo ipotizzato, purtroppo, si è realizzato.

E' di tutta evidenza che la situazione sia divenuta oramai ingestibile e rappresenti una vera e propria "bomba ad orologeria".

Proseguire in questo modo con la gestione dei migranti è impossibile e si rende necessario un intervento risolutivo, al fine di garantire la tutela della salute e della sicurezza degli operatori, delle Forze dell'Ordine e dei cittadini, a tener conto che non possono essere vanificati i sacrifici che questi ultimi hanno compiuto e stanno ancora compiendo a seguito del recente lock down ed è di tutta evidenza che una ulteriore chiusura metterebbe in ginocchio definitivamente la città.

Avv. Sabrina De Punzio

Commissario Cittadino FDI BRINDISI

Dott. Massimiliano Oggiano

Capogruppo FDI BRINDISI


di Gino Latino

redazione@viverepuglia.it  





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2020 alle 12:23 sul giornale del 25 luglio 2020 - 313 letture

In questo articolo si parla di attualità, bari, lecce, Taranto, foggia, brindisi, puglia, bat, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/brwG