Mare: Nuclei subacquei della Guardia Costiera per il recupero delle "reti fantasma"

1' di lettura 08/09/2020 - Operazione dei Nuclei subacquei della Guardia Costiera, per il recupero delle "reti fantasma" disperse su tutto il territorio nazionale: circa 6 tonnellate in un anno.

I Nuclei subacquei della Guardia Costiera, hanno effettuato un'operazione di pulizia marina dalle "reti fantasma", troppo spesso causa della dispersione di microplastiche in mare, nonché trappola spietata per gli animali marini, ma anche motivo di pericolo per sub e bagnanti. L'operazione era stata già avviata dallo scorso luglio 2019.

Dai fondali marini del nostro territorio nazionale, sarebbero state recuperate circa 6 tonnellate di reti fantasma in un anno. Il Ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, avrebbe dichiarato a riguardo: "L'attività condotta dai Nuclei subacquei della Guardia Costiera ha portato alla rimozione dei fondali marini, di 6 tonnellate di plastiche disperse in mare pari, a titolo esemplificativo, a circa 200mila bottiglie di plastica in abbandono sui fondali marini. Un risultato importante se pensiamo che le reti fantasma sono responsabili dell'alterazione dell'ecosistema marino per la dispersione nell'ambiente delle micro-particelle sintetiche delle quali sono composte".

L'inziativa fa parte del progetto "PlasticFreeGC", che ha permesso di realizzare lo spot mandato in onda su tutti i canali RAI, con protagonista Enrico Brignano, per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla dispersione delle mascherine, dei guanti, e di tutti i dispositivi di protezione anti-Covid.

L'operazione di pulizia marina delle reti fantasma, continuerà anche nei prossimi mesi, con una mappatura in continuo aggiornamento, condotta dal Ministero dell'Ambiente e dal Comando Generale della Guardia Costiera.


di Angy Trix
redazione@viverepuglia.it





Questo è un articolo pubblicato il 08-09-2020 alle 17:21 sul giornale del 09 settembre 2020 - 179 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, mare, guardia costiera, bari, lecce, Taranto, foggia, brindisi, puglia, articolo, bat, recupero reti fantasma, nuclei subacquei

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvmC