Bari, litiga e uccide il fidanzato della ex: feriti anche la ragazza e il padre della vittima

carabinieri 1' di lettura 12/09/2020 - A Bitetto, in provincia di Bari, un pregiudicato di 26 anni, ha ucciso il compagno attuale della sua ex fidanzata, ferendo sia lei che il padre della vittima.

A Bitetto (Bari), Nicola Brescia, un ragazzo di 26 anni, sarebbe morto brutalmente accoltellato durante un litigio, dall'ex fidanzato, anch'egli 26enne, della sua attuale ragazza, questa mattina presto intorno alle 3.30. La ragazza di 22 anni, sarebbe stata ferita assieme al padre della vittima.

Il 26enne avrebbe perso la vita proprio davanti all'androne del palazzo in cui abitava, e dove viveva con i genitori, mentre la ragazza ci andava occasionalmente a dormire. Il pregiudicato 26enne sarebbe stato arrestato in flagranza e accusato di omicidio volontario e duplice tentato omicidio.

La vittima al culmine del litigio, sarebbe stato colpito mortalmente con un coltello (che al momento non si troverebbe) dall'ex della sua ragazza, con circa cinque fendenti al petto, all'addome e alla schiena, riuscendo anche a ferire la ragazza e il padre di Brescia, scesi in strada durante la contesa tra i due 26enni.

La rianimazione praticata su Nicola da parte del 118, giunto sul luogo del delitto, è stata inutile, perché il ragazzo era già deceduto. I due feriti portati in ospedale, non sarebbero in fin di vita. Sul misfatto stanno indagando i carabinieri, coordinati dalla pm di turno Savina Toscani.


di Angy Trix
redazione@viverepuglia.it





Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2020 alle 12:32 sul giornale del 13 settembre 2020 - 211 letture

In questo articolo si parla di cronaca, omicidio, bari, ragazzo, 118, lecce, ragazza, Taranto, foggia, brindisi, carabineri, feriti, puglia, ex, articolo, bat, Bitetto, padre della vittima

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvNj