Gestione Covid, lettera aperta ai pugliesi di Forza Italia Puglia: “Chiediamo scusa ai cittadini, al posto di Emiliano, Lopalco e Decaro"

2' di lettura 06/04/2021 - Forza Italia Puglia: "Di fronte alla fuga dalle responsabilità di Emiliano e Decaro, chiediamo alle amministrazioni di centrodestra e ai nostri sindaci di vigilare e sostenere le forze dell'ordine nel controllo del territorio"

Lettera aperta dei consiglieri regionali Stefano Lacatena, Giandiego Gatta e Paride Mazzotta, con i parlamentari di Forza Italia on Mauro D’Attis, sen Dario Damiani, il sottosegretario Francesco Paolo Sisto, l’on Veronica Giannone, l’on Vincenza Labriola, l’on Elvira Savino, la sen Carmela Minuto.

“Cari cittadini di Puglia, vogliamo innanzitutto chiedere scusa per il dramma dell’inefficienza, dell’approssimazione, del cinismo, della fuga dalle responsabilità, della incapacità di intervento che il governo regionale sta infliggendo ai pugliesi. Vi chiediamo scusa, nella Pasqua della Resurrezione, per il dramma collettivo che stiamo vivendo.

Ogni giorno in Puglia decine di anziani e pazienti fragili muoiono falcidiati dal Covid. Sono passati 100 giorni, oltre 3 mesi dall’inizio delle vaccinazioni, e solo ora cominciano ad essere vaccinate tutte le categorie di pazienti fragili a rischio e i loro caregiver (parliamo di emodializzati, talassemici, tetraplegici etc)!

Siamo agli ultimi posti in Italia per vaccini effettuati agli anziani over ottanta e over settanta. Intanto in Puglia abbiamo vaccinato ventenni, trentenni, furbetti, impiegati in smart working, giovani seminaristi e giovanissimi docenti di scuole chiuse. Fra i primi ad avere dato il cattivo esempio c’è l’assessore regionale alla sanità (che non fa il medico). Ringraziamo il ministro Gelmini per aver imposto finalmente un onesto criterio di "giustizia uguale per tutti" nelle priorità vaccinali.

Siamo vicini ai pazienti diabetici, oncologici e a tutti coloro che vivono da un anno con apprensione e, spesso, terrore di contrarre il virus. Di fronte alla fuga dalle responsabilità del presidente della Regione Emiliano e del presidente dell’Associazione nazionale Comuni d’Italia Decaro, noi di Forza Italia chiediamo alle amministrazioni di centrodestra, ai nostri sindaci, l'esatto contrario: vigilare e sostenere le forze dell’ordine nel controllo del territorio in questi giorni drammatici e decisivi.

Le terapie intensive e gli ospedali sono al collasso, non esiste alcun governo della sanità regionale e la comunicazione della situazione è parimenti disastrosa, finalizzata solo a strappare un fatuo consenso e non alla tutela della salute pubblica.

A questo punto crediamo che solo l’autorità giudiziaria possa, prendendo atto di quanto sta accadendo, porre un argine a questo dramma collettivo. Ai cittadini, provati da questa lunga agonia sociale ed economica chiediamo un’ultima prova di responsabilità, alle forze dell’ordine che tanto si stanno spendendo va un sincero e affettuoso grazie”.


di Hazelnut
redazione@viverepuglia.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-04-2021 alle 12:52 sul giornale del 07 aprile 2021 - 131 letture

In questo articolo si parla di forza italia, politica, bari, lecce, Taranto, foggia, brindisi, puglia, centrodestra, lettera aperta, Michele Emiliano, bat, antonio decaro, comunicato stampa, Pierluigi Lopalco, cittadini pugliesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWbG