Si svolgerà a Troia (FG) dal 17 al 31 luglio la 7a edizione di Design in Town

7' di lettura 12/05/2022 - Si svolgerà a Troia, in Puglia, dal 17 al 31 luglio 2022 la settima edizione di Design in Town, organizzata dall’Associazione di promozione Sociale Good Design con il patrocinio del Dipartimento regionale Cultura e turismo, del Comune di Troia, della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte e del GAL Meridaunia, e con l’endorsement di ben cinque associazioni di categoria nazionali: ADCI Art Directors Club Italiano, ADI Associazione per il Disegno Industriale Italiano, AFIP International Associazione Fotografi Professionisti, AIAP Associazione Italiana della Comunicazione Visiva e AI Associazione Autori di Immagini.

Nel corso delle edizioni precedenti, Design in Town ha annoverato docenti del calibro di Marc Sadler, Giovanni Gastel, Giampietro Vigorelli, Lele Panzeri, Matteo Ragni, Simone Sfriso, Francesco Cavalli e tanti altri grandi nomi delle discipline del progetto. Per questa edizione sono previsti più di 25 docenti.

Design in Town, organizzato dall’ASP Good Design, si rivolge a studenti universitari di discipline creative nell’ambito del progetto: visual, product e fashion design, comunicazione, fotografia, cinema e video, architettura, advertising e marketing.

Gli studenti lavoreranno su 6 temi strettamente connessi con la realtà del territorio, le sue tradizioni e il potenziale di sviluppo, con un focus trasversale: l’attenzione allo Sviluppo sostenibile e alla capacità di riprogettare funzioni e risorse guardando agli obiettivi di lungo termine. Come si migliora una funzione del territorio? Come si interviene nel sociale in modo creativo e utile, con meccanismi che camminano sulle proprie gambe? Come si portano messaggi e idee che fanno evolvere le comunità e le economie dei luoghi? Come si raccontano i luoghi, suscitando il desiderio di andarli a conoscere? Come ci si relaziona con gli abitanti in primis ma anche con gli altri ‘azionisti’ di un luogo? Il tessuto sociale e il fascino del microcosmo dell’augusta cittadina pugliese sono una pagina bianca che attende anche quest’anno di essere scritta dal talento e dall’inventiva dei giovani di Design in Town.

I ragazzi hanno a disposizione 48 ore per chiudere un progetto partendo da un brief molto preciso, emerso da incontri preliminari con realtà del territorio. Tutte le attività vengono raccontate sui social come in un reality. I progetti confluiscono nella grande mostra finale aperta al pubblico. Il programma è arricchito da 2 lezioni aperte al pubblico e da 4 laboratori gratuiti aperti alla cittadinanza per persone di tutte le età.

La grande novità di quest’edizione è la convergenza fra gli organizzatori sull’ampliamento del percorso formativo che occorre oggi mettere in campo per coloro che domani si occuperanno di valorizzare i territori sul piano strategico. I linguaggi e le pratiche della creatività sono sempre più integrati ai progetti di valorizzazione, ed è giusto e utile che i giovani si misurino sin dai primi passi con questi ambiti.

"Dopo due anni di fermo dovuto alla pandemia ritorna Design in Town - dichiara la consigliera regionale delegata alle Politiche culturali -. Uno straordinario laboratorio intensivo in cui studenti provenienti da tutt'Italia avranno la possibilità di migliorare il proprio bagaglio di conoscenze direttamente sul campo, lavorando, progettando e proponendo soluzioni sotto la guida di docenti e professionisti".

"La formazione e la qualificazione professionale e dei servizi rappresentano il cuore del nuovo ciclo di programmazione 2021-2027, anche in materia di Cultura, Creatività e Turismo - ha dichiarato il direttore del Dipartimento Cultura e turismo, Aldo Patruno -. Ma ci sono tanti modi per fare formazione e Design in Town ne propone uno assai originale e particolarmente efficace che riesce a mettere insieme un tema straordinariamente interessante per una Regione come la Puglia, il design appunto, con la centralità dei Borghi, assai attuale in epoca di PNRR, e in particolare di Troia, cuore pulsante dell’Area Interna Monti Dauni, tappa strategica della Via Francigena nel Sud, scrigno prezioso dell’identità e del patrimonio culturale pugliese. Concorrendo nel contempo alla qualificazione e diversificazione del prodotto e dell’offerta turistica".

Secondo Pasquale Volpe, l’ideatore del format: “A ogni stagione si rinnova l’efficacia e l’incredibile intensità di Design in Town. Penso sia riduttivo chiamarla Summer school, è un’esperienza di vita che fra l’altro stupisce ogni volta anche noi organizzatori. I ragazzi si trovano ad affrontare una pressione elevata, data sia dal livello dei contenuti che dall’accelerazione dei tempi. È un’esperienza totale, che porta ciascuno di loro a saggiare il proprio limite, ad acquisire sicurezza nelle proprie capacità e dimestichezza con le logiche del team. In altre parole, li porta a crescere.”

Luca Grilli, referente scientifico del progetto per l’Università di Foggia: “L’Università di Foggia investe nel ‘Public Engagement’ poiché ritiene fondamentale valorizzare le iniziative di formazione e ricerca accademica collaborando con soggetti esterni all’Università per instaurare relazioni di confronto e collaborazione con la società civile. In particolare il Dipartimento DEMeT ritiene prioritario il dialogo con il territorio e in quest’ottica il progetto formativo di Design in Town rappresenta una straordinaria occasione per generare un processo di creazione del valore grazie allo sviluppo di nuove competenze e all’acquisizione di nuove idee per la valorizzazione del nostro territorio.”

“Per la comunità troiana è un onore tornare ad ospitare Design in Town. Per la quarta volta, la nostra città sarà l’headquarter del grande evento nazionale dedicato alla creatività e al design che continua a richiamare giovani e professionisti da tutt’Italia - dichiara il sindaco di Troia, Leonardo Cavalieri -. Per due settimane studenti e docenti, architetti e designer, esperti di arti visive percorreranno strade e piazzette; visiteranno palazzi e antiche chiese; si lasceranno ispirare dai paesaggi percorsi dalla Via Francigena; progetteranno all’ombra del magnifico rosone. Tutto questo per noi, per il territorio intero, per i Monti Dauni è una grande, straordinaria opportunità, un’occasione di incontri, di scambi e relazioni, di studio e crescita. Per un paese Bandiera Arancione quale è Troia, è un modo nuovo, diverso di fare economia con un turismo di qualità. La partecipazione dell’Università di Foggia – conclude il sindaco Cavalieri - è un segnale forte di attenzione per un territorio, quello delle aree interne, dove è possibile investire in ricerca, educazione, cultura. La nostra riconoscenza all’ideatore di Design in Town, Pasquale Volpe, giovane e brillante troiano.”

Pasquale De Vita, presidente GAL Meridaunia: “Il GAL Meridaunia saluta con entusiasmo il ritorno sui Monti Dauni di Design in Town. Una occasione di crescita per il nostro territorio, soprattutto per i tanti giovani in cerca di nuove esperienze lavorative. Un progetto di riscoperta e valorizzazione del nostro territorio e della sua gente, che con la solita ospitalità è pronta ad accogliere i professionisti della creatività italiana e i numerosi designer che prenderanno parte all’edizione 2022. La manifestazione che si terrà a Troia nel prossimo mese di luglio si prefigge l’obiettivo di rigenerare un territorio come quello dei Monti Dauni, e di ricercare, diffondere e valorizzare il design, facendone emergere il ruolo catalizzatore di nuovi progetti di rigenerazione territoriale, mettendo insieme creatività, cultura e territorio. Ringrazio ancora una volta gli organizzatori che attraverso questo evento uniranno il design a luoghi di grande fascino e bellezza come i Monti Dauni.”

L’edizione 2022 è stata resa possibile grazie al supporto di sei main sponsor, presenti con le loro attività in Capitanata: Eceplast, ELDA Cantine, Enermea, Gami, Manta Group, Moderne Semolerie Italiane, e lo sponsor tecnico: Aquilano motori e Marino Bus.

Nel mese precedente, dal 13 giugno al 3 luglio 2022, si svolgerà sempre a Troia il progetto gemello Design is Young (www.designisyoung.org), giunto alla terza edizione, che coinvolgerà a rotazione un totale di 120 studenti delle scuole superiori di tutta Italia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2022 alle 11:46 sul giornale del 13 maggio 2022 - 120 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c66Q





logoEV