Fasano: FDI, Circoli Nuova Fasano e Movimento In Comune: “La situazione sicurezza non è migliorata"

3' di lettura 21/01/2023 - “Alla luce delle continue razzie e danni annessi di questi giorni ad attività commerciali della nostra Fasano e furti di auto, per noi, il tema sicurezza in città e nelle frazioni è uno dei principali problemi da affrontare senza se e senza ma.”

A dichiararlo i segretari cittadini di Fratelli d'Italia, Circoli Nuova Fasano e Movimento in Comune.

“Per ultimo – prosegue il gruppo – nella notte tra giovedì e venerdì, lo scassinamento con furto avvenuto ai danni di una macelleria zona stadio Curlo.

Fasano, purtroppo, rischia il triste primato per furti in case e attività commerciali, microcriminalità, baby gang, ritorsioni varie e spaccio di stupefacenti.

A fine novembre del 2022, per la sequela di episodi criminali che si erano verificati in città sino ad allora, siamo andati ad incontrare S.E. la Dott.ssa Carolina Bellantoni, a quel tempo Prefetto di Brindisi.

Ci è sembrato corretto, allora come ora, di conferire con la massima Istituzione in materia di sicurezza per avere un quadro oggettivo della situazione e che fosse svincolato dalla realtà fin troppo rosea dipinta dalla maggioranza in Comune a Fasano.

Nel corso dell’incontro il Prefetto, conoscendo la realtà cittadina in maniera molto dettagliata, convenne sulla necessità di rispondere in maniera tempestiva alle richieste di sicurezza provenienti dalla popolazione fasanese. Inoltre, ci rassicurò sul massimo sforzo di tutte le forze di sicurezza per una vigilanza costante di tutti i luoghi, centrali come frazionali, per prevenire in maniera deterrente certi fenomeni ed in caso per reagire tempestivamente a tutela di commercianti e cittadini ed in quella sede fummo messi a conoscenza della presenza di diversi strumenti normativi da attuare/attivare e che potrebbero, senza ombra di dubbio, concorrere al miglioramento di alcune situazioni.

In sostanza un incontro estremamente proficuo, ribadiamo anche grazie alla approfondita conoscenza delle tematiche locali da parte di S.E. Bellantoni, che evidenziò come buona parte della responsabilità della sicurezza locale è in capo non solo all’entità statale ma soprattutto al nostro Sindaco, che può e deve sempre utilizzare gli strumenti messi a disposizione dallo Stato.

Successivamente alla nostra visita presso gli uffici del Prefetto fummo quasi presi per visionari e millantatori, tanto da essere anche “apostrofati” senza sconti.

Ad oggi la situazione, ahinoi, non è affatto cambiata e non si vedono all’orizzonte miglioramenti.

La politica miope di questi ultimi anni non ha di certo contrastato questi fenomeni impedendo ai cittadini di vivere tranquilli nelle proprie zone di residenza e, da ultimo anche alle attività commerciali che ormai sembrano il bersaglio preferito della criminalità. Crediamo che in questo momento sia anche inutile elencare ciò che non è stato fatto, da chi ha la possibilità di amministrare, ma diventa necessario, nel rispetto della comunità che subisce il disagio, agire a tutela di cittadini e commercianti e dire quali saranno le azioni che si possono e si devono introdurre per arginare questa piaga.

Quelli della sicurezza e delle legalità sono da sempre temi cardine della nostra azione politica e continueranno ad esserlo perché Fasano e i suoi cittadini vanno sempre tutelati ed hanno bisogno di sentirsi sicuri in ogni momento e in ogni luogo.”

Grazia NEGLIA – Fratelli d’Italia
Antonio SCIANARO – Circoli Nuova Fasano
Antonio COFANO – Movimento “In Comune”


di Gino Latino

redazione@viverepuglia.it  





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2023 alle 18:25 sul giornale del 22 gennaio 2023 - 56 letture

In questo articolo si parla di furti, attualità, sicurezza, bari, sindaco, cittadini, comune, lecce, Taranto, foggia, brindisi, puglia, attività commerciali, fratelli d'italia, sindaco pd, fdi, bat, fasano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dOpG





qrcode