Botte e violenze sessuali su pazienti psichiatrici. Indagate 30 persone a Foggia

1' di lettura 24/01/2023 - BARI - Maltrattamenti e violenze, anche sessuali, ai danni di chi era incapace o impossibilitato a difendersi perché in condizioni di inferiorità fisica o psichica.

È accaduto a Foggia, dove i carabinieri hanno eseguito un'ordinanza a carico di 30 persone. Si tratta di infermieri, operatori socio sanitari, educatori professionali e ausiliari. Tutti sono accusati, a vario titolo, di maltrattamenti aggravati, sequestro di persona, violenza sessuale e favoreggiamento personale. Le indagini, condotte dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale e dai militari del Nas, nell'ambito dell'operazione denominata "New life" coordinata dalla procura foggiana, sono iniziate la scorsa estate. Dagli accertamenti è emerso che nel centro 'Don Uva', struttura socio sanitaria e riabilitativa della città, 25 pazienti con problematiche psichiatriche avrebbero subito aggressioni e violenze.I militari hanno perquisito le abitazioni dei 30 indagati oltre agli uffici e ad altri locali della struttura sanitaria.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 24-01-2023 alle 22:03 sul giornale del 25 gennaio 2023 - 16 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dOJR





qrcode