Surbo, scoperti in una discoteca 25 lavoratori in nero

1' di lettura 16/03/2023 - In occasione della festa della donna, i finanzieri del Gruppo di Lecce hanno effettuato un’attività finalizzata al contrasto del sommerso da lavoro e alla tutela delle imposte in materia di pubblici spettacoli.

Le Fiamme Gialle salentine hanno eseguito un controllo all’interno di un ristorante/discoteca di Surbo che ha consentito di rilevare 33 soggetti intenti a prestare attività lavorativa come bodyguard, camerieri, barman, dj, addetti al guardaroba, fotografi, drag queen e lavapiatti, dei quali 25 sono risultati in nero, mentre per 8 la posizione è ancora da verificare. Uno di questi, extracomunitario di origini indiane, sprovvisto di documenti di riconoscimento, è stato segnalato alla locale Procura della Repubblica per le ipotesi delittuose previste dal Testo Unico sull’Immigrazione.

Per tale ragione anche il titolare del locale è stato deferito alla menzionata Autorità Giudiziaria per aver occupato alle proprie dipendenze un lavoratore straniero privo di permesso di soggiorno. Gli accertamenti hanno inoltre consentito di rilevare come 3 lavoratori in nero fossero anche percettori di reddito di cittadinanza e, pertanto, anche questi sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Lecce e segnalati alla competente Direzione Provinciale INPS per la revoca e la sospensione del beneficio. Sono in corso ulteriori approfondimenti al fine di accertare il regolare assolvimento degli obblighi ai fini fiscali.






Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2023 alle 11:11 sul giornale del 17 marzo 2023 - 36 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dXNR





logoEV
qrcode