Oltre un milione di debiti con l'Erario, confiscati beni a due imprenditori salentini

1' di lettura 16/05/2023 - I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Lecce hanno eseguito due provvedimenti di confisca per equivalente emessi dalla Corte d’Appello di Lecce nei confronti di due imprenditori salentini, uno di Casarano operante nel settore delle calzature, l'altro nel settore della vigilanza privata a Veglie.

I provvedimenti ablatori definitivi sono stati emessi a seguito di attività di controllo condotte su illecite compensazioni di debiti tributari attraverso crediti fiscali inesistenti, nonché su infedeli adempimenti dichiarativi e sull’omesso versamento di ritenute, per un debito complessivo verso l’Erario di quasi € 1.300.000. Le complesse indagini patrimoniali condotte dalle Fiamme Gialle del capoluogo salentino, avvalendosi delle informazioni disponibili alle banche dati in uso al Corpo, hanno consentito l’individuazione dei beni ancora nella disponibilità dei soggetti condannati per il loro recupero nelle casse dell’Erario. In particolare, nei confronti dell’azienda operante nel settore calzaturiero, sono stati sottoposti a vincolo 7 beni immobili (tra terreni e porzioni di fabbricati), mentre nei confronti dell’altra azienda, già attiva nel settore della vigilanza privata, sono state confiscate risorse finanziarie, 21 beni immobili (tra abitazioni e terreni), 2 autovetture e 1 motociclo.






Questo è un articolo pubblicato il 16-05-2023 alle 17:56 sul giornale del 17 maggio 2023 - 50 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d9eL





logoEV
qrcode