Ict, Strategy Innovation Forum raddoppia e lancia la prima edizione in Puglia

4' di lettura 17/05/2023 - (Adnkronos) - Il 18 e il 19 maggio si terrà a Bari lo Strategy Innovation Forum. L’evento nato a Venezia nel 2015 che riunisce imprenditori, professionisti, accademici e figure politiche per creare e diffondere conoscenza e relazioni a favore della trasformazione del sistema imprenditoriale, raddoppia e per la prima volta approda in Puglia.

Due giornate di lavori, ospitate al Grande Albergo Delle Nazioni e al teatro 'Niccolò Piccinni' e oltre quaranta i relatori che daranno vita a un intenso dibattito incentrato sull’innovazione e sulle opportunità che le nuove tecnologie digitali offrono alle imprese italiane. A Bari il forum è organizzato da Lum Strategy Innovation, un’impresa di servizi nata dalla partnership dell’Università Lum con Strategy Innovation Srl, Spin-off dell’Università Ca’ Foscari, che si occupa di innovazione strategica e che ha come obiettivo l’interscambio e il networking tra imprenditori del Triveneto e della Puglia per una sempre maggiore valorizzazione delle opportunità di crescita congiunte. I lavori inizieranno domani, giovedì 18 maggio, alle ore 17.00, presso il Grande Albergo delle Nazioni, con due tavole rotonde.

La prima, 'L’Impatto della Trasformazione digitale sui modelli di business', vedrà la partecipazione di Corrado Passera, fondatore e amministratore delegato di illimity, Alberto Baban, presidente di VeNetWork, Marco Bentivogli, co-fondatore di Base Italia, Domenico Favuzzi, Ceo e presidente di Exprivia, e Marina Lalli, presidente di Federturismo, moderata da Luca Barbieri, co-founder di Blum. A seguire si parlerà della sinergia tra digitale e sostenibile e di come la trasformazione digitale sia in grado di accelerare lo sviluppo di modelli di business sostenibili nella tavola Digital & Sustainable Business Model con Gianmatteo Manghi, Ceo di Cisco Italia, Pasquale Cuzzola, Head of Retail - Italian Market di Eni Plenitude, Giorgio Veronesi, senior vicepresident Digital Technologies & Innovation di Snam, e Cosimo Accoto, Research Affiliate & Fellow (Mit), Adjunct Professor (Unimore), moderata da Maria Claudia Pignata, Managing director di VeniSia.

Venerdì 19 maggio i lavori inizieranno alle ore 9.00, presso il Teatro Comunale 'Niccolò Piccinni', con i saluti istituzionali e l’introduzione ai temi della giornata 'Digital Strategy Innovation', con Carlo Bagnoli e Giustina Secundo, ordinario di Ingegneria Economico Gestionale Università Lum 'Giuseppe Degennaro'. A seguire la tavola rotonda 'Digital Strategy Innovation Funding' moderata da Francesco Frezza, presidente Centro Studi Confindustria Bari-Bat, con Leonardo Patroni Griffi, presidente Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Francesca Ottier, responsabile del 'Fondo Italia Venture II - Imprese Sud' di Cdp Venture Capital Sgr, Antonio De Vito, direttore generale di Puglia Sviluppo, e Gianna Elisa Berlingerio, direttore del Dipartimento Sviluppo Economico della Regione Puglia.

Alle 10.15 il panel 'Digital Strategy Innovation People & Process', dedicato al ruolo delle persone e dei processi nel rendere possibili le innovazioni strategiche digitali, vedrà la partecipazione di Carlo Martinelli, director di Deloitte Digital, e Katia Colucci, Head of Innovation Lab di Sisal, Giovanna Marena, Partner and Managing director di Gruppo Gso - Gso Hr Digital, e Lucio Gomiero, Partner & Board Member di Strategy Innovation. Dopo queste sessioni iniziano gli approfondimenti verticali sui quattro modelli di business. Apre quest’analisi il panel Data driven business model con Riccardo Maria Monti, presidente Gruppo Triboo, Marina Geymonat, Leader, Enterprise Data, Ai and Analytics di Capgemini Invent, Carlo Rossi Chauvenet, Partner di Crclex, e Fabio Ferrari, chairman e founder di Ammagamma. A seguire il panel 'Platform Business Model' con Guido Porro, Executive vicepresident Enterprise di Engineering Ingegneria Informatica, e Cecilia Nostro, founder di Zelo, Antonio Messeni Petruzzelli, ordinario di Innovation Management del Politecnico di Bari, e Andrea Gori, founder and Ceo di illuminem.

Dopo la pausa pranzo la ripresa sarà alle 14.30 con 'Smart Factory Business Model' e gli interventi di Giuseppe Ieva, Head of Research & Development di Lutech, e Alessandro Cremonesi, St Chief Innovation Officer & Executive vicepresident di STMicroelectronics, Danilo Caivano, ordinario di Ingegneria Informatica Università di Bari 'A. Moro', e Corrado La Forgia, General manager di Vhit Spa - Weifu Group e vicepresidente di Federmeccanica. A seguire il panel 'Servitization Business Model' con Roberto Siagri, imprenditore nel Deep Tech, e Mariarita Costanza, co-founder e direttore tecnico di Macnil GT Alarm, Giacomo Tesolin, senior vicepresident Marketing di Stiga Group, e Marco Di Luzio, Marketing director di Tinexta Cyber.

Chiude i lavori di Sif l’ultima sessione, 'Beyond Digital Business Model', che guarda a una nuova ondata di innovazione, quella del Deep Tech. Ne parleranno Giovanni Schiuma, ordinario di Ingegneria Gestionale Università Lum 'Giuseppe Degennaro', Mario Tomasi, Ceo di Uteco, e Davide De Lucrezia, co-founder & Chief Scientific Officer di Officinae Bio. Sif Bari 2023 è supportato da Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Cisco, Deloitte, Exprivia e Lutech, con il Patrocinio dell’assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, della Città di Bari e di Confindustria Puglia. I media partner sono Affari Italiani e Blum. I partner che supportano l'evento saranno presenti nelle due giornate di lavoro. La partecipazione è gratuita e su registrazione.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 17-05-2023 alle 10:53 sul giornale del 18 maggio 2023 - 82 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d9j9





logoEV
qrcode