Spaccio di droga tra Bisceglie e Trani: 16 arresti

2' di lettura 29/08/2023 - Smantellata dai carabinieri una vasta rete di spaccio di sostanze stupefacenti

Dalle prime ore di martedì mattina, circa 100 carabinieri del Comando Provinciale di Barletta-Andria-Trani – coadiuvati da militari dei Comandi Provinciali di Bari e Foggia, dei reparti specializzati dello Squadrone Eliportato Carabinieri Cacciatori Puglia, dell'11° Reggimento Carabinieri "Puglia", del 6° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari e del Nucleo Cinofili di Modugno - hanno eseguito un'ordinanza di misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Trani e dal gip del Tribunale dei minorenni di Bari nei confronti di 16 soggetti (5 in carcere; 10 agli arresti domiciliari; 1 minorenne collocato in comunità), accusati a vario titolo di cessione, distribuzione e commercializzazione di stupefacenti in concorso fra loro.

L'operazione arriva all'esito di un'attività investigativa condotta dai militari della Tenenza di Bisceglie e coordinata dalla Procura di Trani che ha consentito di acclarare l'esistenza di una fiorente attività di spaccio tra Bisceglie e Trani. L'attività trae origine dall'arresto in flagranza di reato - avvenuto a Bisceglie nel gennaio scorso - di due persone (madre e figlio), trovate in possesso di 250 grammi di cocaina e 55 grammi di hashish. A seguito dell'arresto i carabinieri hanno avviato indagini che hanno consentito di individuare gli ulteriori soggetti coinvolti nell'attività illecita.

In sintesi, lo smercio delle sostanze stupefacenti - cocaina, marijuana e hashish - avveniva in modo dinamico nel centro cittadino di Bisceglie e di Trani, mediante l'utilizzo di utenze telefoniche dedicate a raccogliere le richieste degli assuntori - avanzate utilizzando un linguaggio criptico - che venivano poi incontrati nei luoghi concordati per la consegna. Secondo l'accusa gli indagati sono ritenuti responsabili a vario titolo per numerose cessioni di sostanza stupefacente avvenute tra il 2022 e il maggio scorso, nonché dell'introduzione di sostanze stupefacenti all'interno del carcere di Trani.

È emerso inoltre che uno degli indagati avrebbe commissionato l'incendio di un'auto - data alle fiamme nel dicembre 2022 - di proprietà di un soggetto con il quale erano sorti dei dissidi riconducibili all'attività di spaccio.






Questo è un articolo pubblicato il 29-08-2023 alle 12:49 sul giornale del 30 agosto 2023 - 76 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/epsL





logoEV
qrcode